in ,

Sergio Marchionne promette utili per Alfa Romeo e Maserati entro fine anno

Il numero uno di Fiat Chrysler a margine della trimestrale ha parlato di tante cose con la stampa

Sergio Marchionne Alfa Romeo
Sergio Marchionne Alfa Romeo

Sergio Marchionne oggi è stato molto impegnato con la presentazione dei dati relativi al primo trimestre 2017 per quanto riguarda il gruppo Fiat Chrysler Automobiles. Il numero uno del gruppo italo americano ha però trovato il tempo per parlare di Alfa Romeo e Maserati affermando che l’obiettivo per il 2017 è quello di arrivare a 230 mila immatricolazioni complessive doppiando i risultati dello scorso anno. Il CEO ha pure confermato che nonostante i miglioramenti nel numero delle immatricolazioni i due brand sono ancora lontani dal fare utili e questi potrebbero arrivare se tutto va bene solo alla fine del 2017. Con questo risultato Alfa Romeo e Maserati arriverebbero a rappresentare il 2,5 per cento circa del mercato globale premium.

Oltre che su Alfa Romeo e Maserati, Sergio Marchionne si è soffermato a parlare sulla presunta cessione di Magneti Marelli a Samsung ribadendo che non c’è nulla di vero e confermando che nessuna cessione eccellente verrà effettuata finchè lui sarà alla guida del gruppo. I giornalisti hanno chiesto a Sergio Marchionne anche della possibile collaborazione con Volkswagen. Il CEO ha però smentito qualsiasi contatto con il gruppo tedesco. Le voci si erano diffuse dopo che lo stesso Marchionne aveva accennato alla possibile chiamata di Volkswagen dopo l’acquisto di Opel da parte dei francesi di PSA. 

 

Sergio Marchionne
Sergio Marchionne promette utili per Maserati e Alfa Romeo entro fine anno

Per quanto riguarda la guida autonoma invece Sergio Marchionne ha confermato la possibilità di aprire ulteriori collaborazioni dopo quella cominciata con Google che ultimamente è stata ampliata con l’invio di altre 500 Chrysler Pacifica. In proposito si fa il nome della società cinese Baidu che potrebbe essere interessata a collaborare con FCA per lo sviluppo della guida autonoma. Infine Marchionne dice si al possibile Spin-off di Jeep e Ram da Fiat Chrysler. Si tratta di un’ammissione che nei prossimi anni potrebbe dare il via ad una vera e propria girandola di indiscrezioni sul futuro di Fiat Chrysler.

Alfa Romeo e Maserati: obiettivo 230 mila consegne nel 2017

Maserati Quattroporte GranSport

Maserati: dopo un trimestre da record si guarda al futuro, ecco le novità in arrivo