in

Waymo acquista 500 unità di Chrysler Pacifica da Fiat Chrysler

Si amplia ulteriormente la collaborazione tra Fiat Chrysler Automobiles e Waymo per la guida autonoma

fiat chrysler auto elettrica

La partnership di Fiat Chrysler Automobiles con Waymo, società di Google che si occupa dello sviluppo della tecnologia dell’auto a guida autonoma, sta diventando ancora più grande e infatti i minivan ibridi del gruppo italo americano di Sergio Marchionne sono destinati per una nuova serie di test in Arizona. Le società hanno annunciato che Waymo ha ordinato altri 500 Chrysler Pacifica Ibride per i test sulla guida autonoma.

Questo ordine si va ad aggiungere  alle altre 100 Pacifica ibride  che la controllata di Google aveva già ricevuto l’anno scorso. Fiat Chrysler inizierà la produzione di ulteriori 500 Pacifica personalizzate per la società di Google il ​​mese prossimo, e questa poi li equipaggerà con sensori necessari per la guida autonoma.

Waymo ha anche dichiarato di essere vicina alla creazione di quello che ha definito un “programma pilota” per consentire ad alcuni residenti di Phoenix di utilizzare la sua flotta di veicoli autonomi per i viaggi di tutti i giorni. L’accordo espande la collaborazione della casa automobilistica italo americana con sede ad Auburn Hills con Waymo, nel momento in cui alcuni concorrenti stanno investendo miliardi per sviluppare i propri veicoli.

Ad esempio General Motors prevede di investire circa 150 milioni di dollari per trimestre, o 600 milioni di dollari quest’anno, nello sviluppo di veicoli autonomi. Ford, nel frattempo, sta investendo 1 miliardo di dollari in Argo AI, uno sviluppatore di software di intelligenza artificiale per auto senza conducente. Fiat Chrysler, al contrario, ha deciso almeno per ora  di essere semplicemente un fornitore di veicoli e di stringere collaborazioni con Google.

“La collaborazione tra FCA e Waymo è stata finora vantaggiosa per entrambe le aziende, mentre continuiamo a lavorare insieme per comprendere appieno i passi necessari per portare i veicoli a guida autonoma sul mercato”, ha detto il CEO di Fiat Chrysler Sergio Marchionne in un comunicato.

Marchionne ha fatto capire in gennaio che un accordo esteso con Waymo era in esame.”Penso che ci sia la volontà per crescere insieme a noi, ma credo che hanno aperto canali anche con gli altri”, ha detto Marchionne. Infatti Honda ha confermato nel mese di dicembre di essere in trattative per integrare la tecnologia delle auto di Waymo nei suoi veicoli.

Una moltitudine di case automobilistiche  ha comunicato di essere intenzionata a produrre auto autonome nei prossimi anni. Tra queste citiamo Ford, GM, Toyota, Volvo, Nissan e BMW. Ma l’iniziativa messa in atto in Arizona  dalla controllata di Google mostra che anche lei  sempre più vicina alla meta.

Il CEO John Krafcik parlando ad USA TODAY ha detto che Waymo  inizierà a prendere le prenotazioni oggi dai residenti della zona di Phoenix che vogliono essere tra le centinaia di piloti a testare una flotta ampliata di Chrysler Pacifica Plug-In Hybrid minivan dotati di sensori per la guida autonoma.

Google e Fiat Chrysler passi avanti per la guida autonoma

“È la nostra prima interazione con le persone reali nelle nostre automobili”, ha detto Krafcik. “poichè secondo le leggi in Arizona  le automobili  non possono essere testate senza conducente le Pacifica vedranno, almeno inizialmente, la presenza di un dipendente  di Google al volante.”Ma saranno lì per aiutarci a raccogliere ulteriori informazioni sul modo in cui le persone utilizzano i nostri giri”, ha confermato Krafcik. “La vettura farà tutta la guida da sola.”

Il programma esteso si avvarrà di 600 Pacifica a guida autonoma, un enorme aumento dai 100 veicoli consegnati lo scorso anno dal partner Fiat Chrysler Automobiles. Phoenix è stata selezionata come mercato di prova, perché è un mercato in cui le persone sono molto dipendenti dalle loro auto per andare in giro. L’azienda sta testando la sua tecnologia anche in altre città, tra cui Mountain View, Calif, Austin, Texas, Kirkland, Washington.

Krafcik ha svelato le Chrysler Pacifica Hybrid  a guida autonoma in questa edizione del North American International Auto Show di Detroit in gennaio. Gli impianti elettrici, la meccanica, il telaio e la struttura del veicolo sono stati modificati da Fiat Chrysler per ospitare la tecnologia di Waymo, secondo il comunicato stampa, che ha  messo in evidenza come il software della controllata di Google è stato “affinato con quasi 3 milioni di miglia di test su strada e miliardi di miglia di simulazione.”

Waymo e Fiat Chrysler hanno creato un team di ingegneri nel sud-est del Michigan per accelerare il processo di sviluppo, e la sperimentazione ha avuto luogo  nello stabilimento di Fiat Chrysler Proving Grounds in Michigan e Arizona Proving Grounds a Yucca, Arizona. La tecnologia delle auto a guida autonoma è stata promossa come un modo per ridurre le decine di migliaia di morti annuali a causa di incidente, ma un recente studio di JD Power, che ha trovato una maggiore diffidenza dei consumator nei confronti di questa tecnologia, mostra che i sostenitori dovranno lavorare di più per dimostrare i benefici potenziali che essa potrà offrire all’umanità.

Fiat Chrysler
Fiat Chrysler e Google

Leggi anche: Fiat Chrysler vende Lancia ai cinesi di GAC? le voci arrivano dal Brasile

Ricordiamo infine che le consegne delle prime unità di Chrysler Pacifica ibride per i singoli clienti sono iniziate solo la scorsa settimana. Fiat Chrysler non ha detto esattamente il motivo per cui  vi sono stati ritardi nell’arrivo sul mercato di questo modello limitandosi a dire che ” il veicolo sarà introdotto sul mercato solo quando saremo pienamente soddisfatti e questo soddisfi o superi le aspettative dei clienti.”La versione a benzina della Chrysler Pacifica, lanciata nella scorsa primavera, è stata nominata  North American Utility Vehicle of the Year 2017 al salone dell’auto di Detroit.

Fiat Chrysler Automobiles

Fiat Chrysler Automobiles nomine importanti in UK

Alfa Romeo Stelvio alla conquista di altri due paesi