in

Alfa Romeo, Fiat, Ferrari, Maserati, Jeep, FCA: le migliori notizie della settimana (20-26 marzo)

alfa romeo giuglia in movimento frontale su strada grigia

Ben ritrovati sulle pagine digitali di ClubAlfa.it con il nostro tradizionale appuntamento con le migliori notizie degli ultimi sette giorni. In questa settimana, da lunedì 20 marzo ad oggi domenica 26 marzo, abbiamo registrato un gran numero di news davvero molto interessanti dedicate al mondo Alfa Romeo ed ai vari marchi che compongono il gruppo FCA.

Dal debutto da record della Giulia in Cina, un mercato fondamentale per il futuro di casa Alfa Romeo, a nuove indiscrezioni sui prossimi modelli Alfa in arrivo, dalla nuova Giulietta al SUV di segmento E che potrebbe debuttare già quest’anno, gli argomenti caldi sono stati davvero tanti.

Come sempre, vi ricordiamo che, nei prossimi paragrafi, potrete trovare un dettagliato elenco di quanto accaduto nell’ultima settimana nel mondo dei motori ed, in particolare per il marchio Alfa Romeo e il gruppo FCA. Per leggere le news complete è sufficiente cliccare sulle frasi in rosso che trovate nel corpo dell’articolo. Per tutte le prossime novità su Alfa Romeo e tutti i brand del gruppo FCA vi ricordiamo di seguirci anche sui nostri canali social, Facebook e Twitter,  che vi permetteranno di essere aggiornati in tempo reale sulle novità pubblicate su ClubAlfa.

Alfa Romeo

Il nostro riepilogo settimanale prende il via, naturalmente, con il marchio Alfa Romeo. La settimana di casa Alfa Romeo inizia con un’importante indiscrezione. La casa italiana potrebbe presentare il suo prossimo modello inedito in occasione del Salone dell’auto di Los Angeles di novembre, ad un anno esatto dal debutto dello Stelvio. Il modello in questione dovrebbe essere il nuovo SUV di segmento E. 

Intanto, per quanto riguarda il debutto della nuova Alfa Romeo Giulietta potrebbe essere necessario attendere ancora un bel po’. Secondo alcune indiscrezioni di questa settimana, infatti, la nuova Giulietta potrebbe debuttare soltanto nel corso del 2020. In ogni caso, al centro del futuro di Alfa Romeo, oramai è ufficiale, ci sarà lo stabilimento di Pomigliano d’Arco che, a sorpresa, potrebbe ospitare la produzione anche di un modello Maserati. Ecco quali vetture potrebbero essere prodotte nello stabilimento partenopeo. 

Passiamo ora all’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio. Direttamente dagli Stati Uniti arriva un’interessantissima video recensione della berlina che mette in evidenza tutte le qualità di un progetto che ha riscosso pareri positivi praticamente in tutto il mondo. A proposito della Giulia, questa settimana abbiamo analizzato i dati di vendita dei primi due mesi del 2017 in Europa. Nel nostro articolo d’approfondimento potrete trovare i risultati completi e le stime di vendita per tutto il 2017 sulla Giulia. Grazie alla berlina di segmento D, le vendite di Alfa Romeo negli USA hanno già superato i risultati del 2016. 

La mancata vittoria del titolo di Car of the Year 2017, consegnato al Salone di Ginevra alla Peugeot 3008, ha sorpreso tutti gli addetti ai lavori e gli appassionati del mondo delle quattro ruote. Ecco le ragioni che potrebbero aver portato alla sconfitta della Giulia in favore del crossover francese. Da segnalare anche la forte campagna mediatica di Alfa Romeo per promuovere la Giulia negli USA. La berlina è protagonista con uno spot nel corso dell’evento World Baseball Classic 2017 in USA

Nel frattempo, l’Alfa Romeo Giulia fa il suo debutto in Cina con un inizio da record contraddistinto da risultati incredibili ottenuti in una prima fase di vendita online.  Con l’avvio della commercializzazione, Alfa Romeo ha anche pubblicato il listino prezzi ufficiale per la Cina della sua Alfa Romeo Giulia.  Dopo la berlina, Alfa Romeo porterà in Cina anche lo Stelvio che potrebbe trasformarsi in un vero e proprio successo di vendite. Chiudiamo il capitolo Giulia con la sfida tra la Giulia Quadrifoglio e la BMW M3 nella nuova puntata di Top Gear che, naturalmente, ha visto la berlina di casa Alfa Romeo uscirne vincitrice.

Intanto, grazie alla Giulia ed allo Stelvio, oramai entrati nella fase di piena commercializzazione non solo in Europa, la produzione di auto nello stabilimento di Cassino raggiunge valori record per il recente passato del sito. Questa settimana registriamo anche la sentenza del TAR che ha respinto il ricorso di FCA in merito ai vincoli imposti dal Ministero dei Beni Culturali sul Museo Alfa Romeo di Arese che, quindi, continuerà ad essere ampiamente tutelano per il suo valore storico. Tutti i dettagli nel nostro articolo.

Fiat

Il marchio Fiat ha avviato in questi giorni la vendita della sua Fiat 500 tramite il noto sito e-commerce Amazon. In tema 500, segnaliamo il debutto della 500 Pogea Racing, la versione più potente mai realizzata della popolarissima city car del marchio italiano.

Nel frattempo, dopo il debutto al Salone di Ginevra, partono gli ordini della nuova serie speciale a tiratura limitata Fiat 500 60th Anniversary, già disponibile a partire da 22.050 Euro e con prime consegne previste a luglio.

Maserati

Tra i modelli futuri che andranno ad arricchire la gamma Maserati ci sarà anche un SUV di dimensioni inferiori al Levante. Stando alle ultime indiscrezioni, tale modello potrebbe basarsi sulla piattaforma Giorgio, la stessa dell’Alfa Romeo Stelvio.

Nel frattempo, Maserati annuncia un nuovo richiamo per il Levante negli USA. Per il SUV di casa Maserati, prodotto nello stabilimento di Mirafiori, si tratta del quarto richiamo ufficiale in appena quattro mesi.

Intanto il marchio italiano, nel corso di un evento organizzato a Courmayeur, mette in mostra tutte le potenzialità della trazione integrale Q4. 

Ferrari

In settimana, un’analisi del noto magazine economico Bloomberg mette in evidenza un aspetto davvero interessante di casa Ferrari. L’azienda di Maranello, infatti, mette insieme profitti da record per ogni esemplare venduto, superando in modo netto i risultati di tutte le principali rivali.

Intanto emergono nuove foto spia che ci mostrano i primi prototipi della nuova Ferrari Dino, la futura entry level della casa di Maranello che dovrebbe arrivare sul mercato nel corso dei prossimi anni.

Jeep

Dopo il debutto in pubblico al Salone di Ginevra e l’avvio delle vendite della Opening Edition, in questi giorni torna a far parlare di sé la nuova Jeep Compass, un modello chiave per il futuro di Jeep in Europa. Ecco tutte le novità della settimana per la Compass. 

In settimana registriamo anche l’arrivo di nuove foto spia che ci mostrano alcuni esemplari della futura Jeep Grand Cherorkee Trackhawk, la variante ad alte prestazioni dell’ammiraglia del marchio americano.

FCA

Passiamo ora, per concludere, alle news legate al gruppo Fiat Chrysler Automobiles. In casa FCA si è vissuta una settimana davvero intensa che è iniziata con l’apertura del Dallas Auto Show 2017, l’evento fieristico texano dedicato al mondo dei motori che vede il gruppo italo-americano tra i principali protagonisti.

Nel frattempo, in Francia FCA è protagonista negativa di un’indagine ufficiale legata alle emissioni in atmosfera dei suoi motori diesel. Sempre in tema dieselgate, FCA ha smentito di essere sotto indagine anche in Australia dove comunque l’allerta sul caso emissioni è molto alta.

Per quanto riguarda le possibili future alleanze di FCA con altri gruppi aziendali, Marchionne ha dichiarato di attendere con trepidazione di incontrare la dirigenza di Volkswagen. Intanto, in Italia, registriamo la protesta da parte dei concessionari di FCA. Ecco tutti i dettagli sulla questione.  Segnaliamo anche alcune novità in merito alle strategie di espansione di FCA nel mercato flotte. Intanto, il gruppo italo-americano apre due nuove strutture di formazione negli USA. 

—————

Con le ultime novità dedicate al gruppo FCA, termina il nostro appuntamento settimanale con le migliori news della settimana pubblicate su ClubAlfa.it. L’appuntamento con il meglio della settimana è programmato a domenica prossima, 2 aprile. Continuate a seguirci in questi giorni per tutti gli aggiornamenti legati ad Alfa Romeo ed ai vari marchi del gruppo FCA.

Maserati Levante: quattro richiami in quattro mesi

Alfa Romeo, negli USA le vendite hanno già superato i risultati del 2016