in

Museo Alfa Romeo di Arese, respinto il ricorso di FCA

Restano tutti i vincoli imposti dal Ministero dei Beni Culturali sulla struttura

Si chiude, almeno per il momento, la vicenda giudiziaria legata al Museo Alfa Romeo di Arese iniziata diverso tempo fa. Il TAR ha, infatti, respinto in modo definitivo il ricorso presentato da FCA nel 2011 contro il vincolo imposto dal Ministero dei Beni Culturali. Come detto, il caso risale ad alcuni anni fa ed iniziò con la chiusura del Museo Alfa Romeo di Arese da parte di Fiat Chrysler che portò l’amministrazione del comune milanese ad attivarsi con la Sopraintendenza dei Beni Culturali per scongiurare una chiusura definitiva ed un totale smantellamento della struttura.

Nel frattempo, il museo è stato riaperto al pubblico in occasione dell’anteprima mondiale dell’Alfa Romeo Giulia, presentata proprio ad Arese nel giugno del 2015, ma dei 120 modelli esposti in passato solo 70 sono stati inseriti nel nuovo museo “La Macchina del Tempo”. 

FCA, per liberarsi dei vincoli sull’edificio e sulla collezione di vetture imposti dalla Sopraintendenza aveva dato il via ad una battaglia legale che si conclude con la risposta negativa del Tar. Ad annunciare la notizia è stato Andrea Vecchi, presidente di Alfa Club Milano, che sui social ha dichiarato “Dopo 6 anni una bellissima notizia: il Tar respinge definitivamente il ricorso contro il vincolo del Ministero dei Beni Culturali. Un grazie al Ministero che ci ha sempre creduto e non ha mai mollato. Ora il museo è davvero protetto e intoccabile”.

Il Museo Alfa Romeo di Arese può, quindi, ora contare su 253 beni vincolati dalla Sopraintendenza dei Beni Culturali che comprendono, oltre ai 120 modelli esposti prima della chiusura del 2011 (ora ribadiamo sono solo 70 le Alfa esposte al museo), anche motori, il centro direzionale, l’arredo storico e la scritta Alfa Romeo sui silos lunga 64 metri. Per ora FCA non ha commentato la sentenza del Tar. La casa costruttrice italo-americana potrebbe ora procedere ai lavori d’ampliamento della struttura di Arese, per ospitare tutti i beni vincolati, o tornare nelle aule giudiziarie appellandosi al Consiglio di Stato. Staremo a vedere cosa accadrà.

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia: i dati di vendita di inizio anno in Europa e le stime per tutto il 2017

Ricordiamo, in conclusione, che il Museo Alfa Romeo di Arese è aperto tutti i giorni, tranne il martedì, dalle 10 alle 18. Il biglietto per l’accesso alla struttura costa 12 Euro ma sono disponibili numerose riduzioni e promozioni. Per tutti i dettagli vi invitiamo a consultare il sito ufficiale museoalfaromeo.com

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio VS Bmw M3

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio a Top Gear fa un figurone battendo Bmw M3

Alfa Romeo Stelvio

Alfa Romeo Stelvio: in Cina potrebbe fare il ‘botto’