in

Maserati: il Suv compatto su piattaforma Giorgio?

Il nuovo Suv compatto che dovrebbe arrivare nei prossimi anni ad arricchire la gamma di Maserati avrà base Giorgio?

In casa Maserati si vocifera che nelle intenzioni dei dirigenti per quanto concerne i prossimi anni vi possa essere l’intenzione di arricchire la gamma con nuovi veicoli. Visto il successo di Maserati Levante si ipotizza che tra le nuove vetture che vedremo arrivare nella gamma della celebre casa automobilistica del Tridente vi possano essere nuovi Suv. Uno dei primi ad arrivare dovrebbe essere un modello dalle dimensioni compatte pronto a sfidare nel suo segmento di riferimento vetture del calibro di Porsche Macan. Nelle ultime ore nuove indiscrezioni sono giunte su questo veicolo. Si vocifera infatti che anche per questo nuovo Suv possa essere utilizzata la piattaforma modulare ‘Giorgio’.

Maserati: il nuovo crossover su base Giorgio?

La base Giorgio è stata già utilizzata per Alfa Romeo Giulia e Stelvio. Dietro questa piattaforma c’è una nuova tecnologia che ha portato ad un grosso investimento da parte di Fiat Chrysler Automobiles. Il gruppo italo americano pare intenzionato a recuperare le ingenti somme investite e dunque questa piattaforma sarà utilizzata su tutti i nuovi modelli di Alfa Romeo e Maserati e anche in molti di Dodge e Jeep. Del Suv compatto di Maserati sappiamo anche che prima del 2019 sicuramente non arriverà. Il suo debutto infatti potrebbe avvenire nel 2020 o al massimo nel 2021.

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia: in 33 secondi vendute 350 unità online in Cina

Maserati
Maserati: il suv compatto sorgerà sulla piattaforma modulare Giorgio?

Leggi anche: Alfa Romeo e Maserati: ecco quali vetture potrebbero essere prodotte a Pomigliano

Ecco quali potrebbero essere il luogo di produzione e i motori

Il nuovo Suv compatto di Maserati, sempre secondo indiscrezioni dovrebbe essere prodotto a Pomigliano, nel celebre stabilimento Fiat Chrysler Automobiles dove attualmente viene prodotta la Panda. Naturalmente al momento da questo punto di vista si tratta solo di supposizioni e non si esclude che alla fine il veicolo possa essere prodotto anche altrove. Certamente ne sapremo di più nel corso del prossimi mesi.

Infine si vocifera che questo nuovo Suv compatto Maserati possa avere motori a 4 cilindri sia benzina che diesel, una versione ibrida e negli anni successivi anche una versione totalmente elettrica. Vedremo dunque quante di queste indiscrezioni troveranno conferma nella realtà dei fatti nel corso dei prossimi anni. 

Fiat Chrysler Automobiles

Fiat Chrysler Automobiles: aperta ufficialmente un’inchiesta per truffa aggravata in Francia

Alfa Romeo Giulia

Alfa Romeo Giulia: ecco il listino prezzi in Cina