in

Fiat Chrysler: Italia e Germania trovano l’accordo, lo ha annunciato la Commissione Europea

La Commissione Europea ha annunciato nelle scorse ore che Italia e Germania hanno trovato un accordo su Fiat Chrysler

Fiat Chrysler
Fiat Chrysler

La Commissione Europea ha annunciato nelle scorse ore che Italia e Germania hanno trovato un accordo su Fiat Chrysler per quanto concerne lo scandalo emissioni denunciato dal Ministro dei Trasporti tedesco, Alexander Dobrindt che aveva riguardato alcune vetture del gruppo italo americano ed in primis il crossover prodotto a Melfi, Fiat 500X. Nei mesi scorsi erano state davvero forti le polemiche tra i due paesi tanto che alla fine vi era stata anche la decisione della Commissione europea di intervenire nella vicenda in qualità di mediatore. Proprio la Commissione ha annunciato l’avvenuto accordo tra i due paesi sulla vicenda che ha avuto come protagonista in negativo il gruppo guidato dal numero uno Sergio Marchionne. 

A questo punto la vicenda dovrebbe essersi definitivamente conclusa anche se la Commissione Europea ha detto senza mezzi termini di essere pronta ad intervenire qualora si accorgesse che l’accordo tra i due paesi non rispetta le normative europee derivanti dai trattati che in materia prevedono regole precise per quanto riguarda il livello delle emissioni nocive dei veicoli diesel circolanti nei paesi membri dell’Unione Europea. Fiat Chrysler non aveva vissuto molto bene la polemica nata in Germania con il Ministero dei Trasporti, pur avendo avuto sin dall’inizio il sostegno del governo italiano che ha difeso a spada tratta la più grande azienda automobilistica del nostro paese.

Fiat 500X
Fiat 500X: trovato un accordo tra Italia e Germania dopo le accuse lanciate dal Ministro dei Trasporti tedesco negli scorsi mesi

Leggi anche: Fiat, Alfa Romeo, Maserati e Lancia protagoniste con vendite record all’asta di Sotheby’s

La notizia sulla risoluzione del conflitto concernenti Fiat Chrysler Automobiles tra Italia e Germania arriva proprio nel giorno in cui viene resa pubblica la notizia delle perquisizioni in Germania presso la sede di Audi da parte delle autorità tedesca. Si sarebbe trattato di un provvedimento legato allo scandalo dieselgate che ha colpito il gruppo Volkswagen. 

 

Maserati

Maserati e Alfa Romeo fanno gola a Volkswagen? le ultime novità

Ferrari 812 Superfast, in mostra nel primo video ufficiale