in

Maserati GranTurismo e GranCabrio Sport “Special Edition” debuttano al Salone di Ginevra 2017

Per celebrare al meglio i 60 anni dalla presentazione della Maserati 3500 GT, la prima Granturismo del marchio italiano, avvenuta al Salone di Ginevra del 1957, debuttano in queste ore in occasione dell’edizione 2017 della fiera elvetica le nuove Maserati GranTurismo e GranCabrio Sport Special Edition, nuovi allestimenti delle due gemme della casa italiana che saranno prodotte in appena 400 esemplari.  Ci troviamo di fronte, quindi, ad due edizioni a tiratura limitata destinate a diventare veri e propri oggetti da collezione anche in considerazione della futura fine della produzione delle due vetture di casa Maserati.

Il nuovo allestimento Special Edition di Maserati GranTurismo e Gran Cabrio Sport sarà disponibile nell’esclusiva colorazione triplo strato per la carrozzeria “Rosso Italiano“, una rivisitazione della tinta rossa della 250F che vinse il campionato di Formula 1 del 1957 guidata da Juan Manuel Fangio. Le nuove vetture saranno disponibili anche nelle tinte Bianco Birdcage e Grigio Lava.

Maserati Ginevra

Da notare anche la presenza di specifici cerchi in lega da 20 pollici MC Design caratterizzati da una nuova finitura realizzata in color nero lucido in tinta con le coppette coprimozzo su cui trova spazio il logo “Special Edition” che caratterizza il nuovo allestimento. All’interno dell’abitacolo, invece, le nuove versioni di GranTurismo e GranCabrio mettono in mostra sedili in pelle Poltrona Frau o pelle/Alcantara con cuciture ridisegnate disponibili in 4 differenti combinazioni cromatiche. A completare gli elementi distintivi troviamo anche i battitacco in fibra di carbonio con logo Special Edition e un badge celebrativo collocato sul tunnel centrale.

Leggi anche: Jeep Compass: debutto al Salone di Ginevra, subito ordinabile la Opening Edition

Alla base del progetto delle nuove Maserati GranTurismo e GranCabrio Sport “Special Edition” che debuttano in queste ore al Salone dell’auto di Ginevra troviamo il motore V8 4.7 litri in grado di erogare una potenza massima di 460 CV che viene abbinato ad un cambio automatico MC Auto Shift a 6 rapporti o, per la GranCabrio, all’elettroattuato MC Shift  a 6 rapporti.

Alfa Romeo Giulia, anche per la berlina splende il sereno

Alfa Romeo, la piattaforma Giorgio sarà la base della futura Jeep Grand Cherokee