in

Fiat Chrysler conferma le indagini negli USA e avvisa gli azionisti di possibili multe

Fiat Chrysler
Fiat Chrysler

Fiat Chrysler Automobiles martedì ha messo in guardia i suoi azionisti sul fatto che a breve potrebbe affrontare multe fino a 4.6 miliardi di euro se gli ispettori federali decideranno che l’azienda ha installato impianti di manipolazione  sui livelli di emissione di circa 104.000 pickup Ram e SUV Jeep diesel. Il gruppo automobilistico italo americano ha detto martedì che ha ricevuto mandati di comparizione e richieste di informazioni da parte del Dipartimento di Giustizia americano, della Security and Exchange Commission e da vari  avvocati di diversi stati, da quando è stato accusato nel mese di gennaio scorso di barare sugli standard delle emissioni da parte dell’Agenzia di Protezione Ambientale americana.

“Stiamo indagando su tali questioni e abbiamo intenzione di collaborare con tutte le richieste governative valide”, ha detto la società. Fiat Chrysler ha categoricamente negato che i motori diesel della società presentino alcun tipo di dispositivi software illegali, ma nello stesso tempo martedì in una relazione annuale che è stata presentata ai suoi azionisti ha confermato che potrebbe affrontare multe di 44.539 dollari  per ogni veicolo accusato di violare le regole.

L’Environmental Protection Agency nel mese di gennaio ha accusato la casa automobilistica di aver trovato un software che si dice potrebbe essere simile ai ” dispositivi di manipolazione ” di Volkswagen, utilizzati per ingannare i test sulle emissioni su milioni di sue vetture diesel. “Se ci accusano di avere violato una qualsiasi delle disposizioni del Clean Air Act, potremmo essere soggetti a sanzioni imposte dalla EPA nonché dalle altre autorità governative”, ha detto Fiat Chrysler nel rapporto.

La società ha aggiunto che “L’EPA impiega una politica di sanzioni civili che tengono conto della cooperazione e della misura in cui gli standard di emissione vengono superati, cosa che a nostro avviso dovrebbe ridurre sostanzialmente le penalità che le agenzie possano cercare di imporre in base a quanto previsto dalla legge.”

L’EPA ha affermato che Fiat Chrysler ha installato, sui suoi veicoli Jeep Grand Cherokee e Dodge Ram 1500  con motore diesel da 3 litri, dispositivi illegali. FCA invece sostiene che i suoi veicoli sono pienamente in conformità con le normative.

“Abbiamo cooperato pienamente con l’EPA, CARB e con altre autorità governative  sia prima che dopo l’emissione dell’avviso delle violazioni”. “Inoltre, abbiamo intenzione di continuare a collaborare con l’EPA, CARB e altre autorità governative cercando di risolvere la questione in modo giusto ed equo, e per assicurare alle agenzie e ai nostri clienti che i veicoli con motore diesel della società rispettano pienamente i requisiti normativi e non includono dispositivi di manipolazione.”

Fiat Chrysler
Fiat Chrysler conferma le indagini in USA e avvisa i propri azionisti del possibile arrivo di multe pesanti

Leggi anche: Alfa Romeo, Fiat, Maserati, Ferrari, Jeep, FCA: le migliori notizie della settimana (20-26 febbraio)

Tuttavia, Fiat Chrysler ha avvertito i suoi azionisti che non è “attualmente in grado di prevedere l’esito di qualsiasi procedimento o indagine derivante dalle presunte violazioni o eventuali procedimenti o indagini relative né si può stimare una serie di possibili perdite per le cause e le indagini. “Tali indagini potrebbero comportare l’imposizione di danni, multe o sanzioni civili e penali”, ha detto la società.

“E ‘possibile che la risoluzione di tali questioni potrebbe avere un effetto negativo sulla nostra posizione finanziaria, il risultato economico o sui flussi di cassa e può influenzare negativamente la nostra reputazione presso i consumatori, cosa che potrebbe avere un impatto negativo sulla domanda per i nostri veicoli.” Fiat Chrysler ha rifiutato di fare ulteriori commenti alla vicenda.

Fiat Tipo Trekking

Fiat Tipo Trekking: il render per chi ama l’avventura

Fiat Chrysler

Fiat Chrysler: ecco quanto ha guadagnato Sergio Marchionne nel 2016