in ,

Alfa Romeo Giulia e Fiat Tipo spingono in alto FCA

Alfa Romeo Giulia Veloce
Alfa Romeo Giulia Veloce

Da poche ore sono stati resi noti i dati ufficiali di vendita concernenti il mercato auto del vecchio continente. Questi dati sono particolarmente favorevoli al gruppo guidato da Sergio Marchionne: Fiat Chrysler Automobiles. In particolare i risultati migliori arrivano da Fiat e Alfa Romeo con la prima che cresce de 17,3 per cento e la seconda del 31,4. Merito di questo risultato va in grossa parte a due delle più importanti novità apparse nel mercato auto nel corso del 2016: Alfa Romeo Giulia e Fiat Tipo.

Questi due veicoli stanno contribuendo a far tornare protagoniste le due importanti case automobilistiche italiane in due importanti segmenti di mercati che da diversi anni non vedevano più protagoniste le due aziende. Di questo risultato bisogna dare merito al numero uno di Fiat Chrysler Automobiles, l’amministratore delegato Sergio Marchionne, il quale sin da subito ha dimostrato di credere tantissimo sulle due nuove vetture, anche quando magari non tutti nel mondo dei motori sembravano convinti della bontà del progetto.

Questo in particolar modo vale per la gamma di Fiat Tipo. Inizialmente il ritorno del celebre modello aveva fatto storcere il naso a più di qualcuno. Non era nemmeno piaciuta a tanti l’idea che la produzione di questo veicolo sarebbe avvenuta in Turchia presso gli stabilimenti Tofas di Bursa. Alla fine però il mercato sta dando ragione a Marchionne. A molti è piaciuta l’idea di realizzare una vettura con un elevatissimo rapporto qualità/ prezzo. Con il recente arrivo sul mercato delle versioni Hatchback e Station Wagon è facile ipotizzare che nei prossimi mesi assisteremo ad un’ulteriore crescita delle immatricolazioni di questa vettura.

fiat tipo
Fiat Tipo: la vettura rappresenta il simbolo del rilancio della principale casa italiana nel mercato auto europeo

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia sarà disponibile in Messico a partire da marzo

Per quanto riguarda Alfa Romeo Giulia i numeri parlano chiaro. Non ci riferiamo solo al +31,4 per cento di gennaio 2017, ma parliamo in generale. Da quando la berlina è sbarcata sul mercato in tutti i principali mercati europei la casa automobilistica del Biscione è cresciuta in maniera importante. Insomma le attese sembrano essere state premiate da una vettura che sembra mettere d’accordo per una volta pubblico e critica.

Fiat Chrysler Automobiles

Fiat Chrysler vola in Europa a Gennaio, bene Alfa Romeo

Ferrari LaFerrari Aperta

Ferrari e Maserati: in Corea del Sud i concessionari offrono forti sconti per le aziende