in

Alfa Romeo: nuove conferme da Sergio Marchionne ieri a Balocco

Interessanti dichiarazioni rilasciate ieri a Balocco dal numero uno di Fiat Chrysler Sergio Marchionne per quanto concerne Alfa Romeo. L’amministratore delegato è voluto essere presente all’evento organizzato da FCA per mostrare in anteprima e far provare il nuovo Suv Alfa Romeo Stelvio a 150 fortunati fan di un gruppo Instagram scelti per questa importante presentazione.

Marchionne ha confermato che nei prossimi anni la casa automobilistica del Biscione punterà forte sui suv. Infatti dopo lo Stelvio ne arriveranno altri due uno di grandi dimensioni e uno più compatto rispetto allo Stelvio. Il boss di FCA si è intrattenuto a parlare con i fan intervenuti all’evento.

Sergio Marchionne ha ribadito come l’entusiasmo che c’è sempre attorno ad Alfa Romeo sia qualcosa fuori dal comune nel mondo dei motori che anche le più quotate case automobilistiche tedesche si sognano e questo è importante anche in vista di un futuro ritorno del Biscione in Formula Uno.

Ovviamente a Balocco i 150 fan scelti sulle oltre 2 mila richieste arrivate in poche ore sono rimasti particolarmente colpito dalle qualità dello Stelvio che hanno anche potuto provare assieme alla berlina Giulia e alla sportiva 4C. Sergio Marchionne ha anche voluto parlare del caso emissioni scoppiato nelle scorse settimane in Unione Europea a causa delle pressioni provenienti dalla Germania.

Alfa Romeo Stelvio
Alfa Romeo Stelvio: ieri all’anteprima per i fan di Instagram presente anche il numero uni di Fiat Chrysler, Sergio Marchionne

Leggi anche: Alfa Romeo Stelvio: un gruppo di utenti di Instagram prova in anteprima il Suv

Sergio Marchionne ha detto che in Europa a causa delle leggi poco chiare è scoppiato un grande caos che sicuramente non fa bene al mondo dei motori ma che si risolverà nel migliore dei modi per Fiat Chrysler che non ha nulla da nascondere, come del resto si evince anche ascoltando il Ministro dei Trasporti italiano Graziano Delrio.

Tornando ad Alfa Romeo il CEO ha dichiarato che fino a questo momento gli investimenti effettuati stanno manifestando la loro validità come dimostra il grande sviluppo che sta avendo Cassino.

Infine l’amministratore delegato parla anche della berlina Giulia dicendo che lui già ha percorso più di 40 mila chilometri con questo veicolo e non ha mai avuto nessun tipo di problema. Segnale questo della bontà del progetto e della grande qualità che contraddistingue le vetture del nuovo corso del Biscione.

 

 

Fiat Chrysler Automobiles

Fiat Chrysler: le parole di Delrio non convincono tutti in Germania

Alfa Romeo Usa

Alfa Romeo e Fiat: protestano i concessionari in California