in

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio: negli USA è già considerata un’auto da collezione

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio

In poche settimane di vendita, l’Alfa Romeo Giulia ed, in particolare, la super sportiva Giulia Quadrifoglio sono già diventate dei prodotti di culto in Nord America, dove il ritorno del marchio Alfa Romeo è stato accolto, da subito, in modo estremamente positivo e sia gli utenti che la critica hanno apprezzato lo stile unico della nuova berlina della casa italiana. Il successo del progetto Giulia è evidente. Non si tratta solo di un aspetto commerciale  (i numeri di vendita sono ancora provvisori e legati a scorte piuttosto limitate).

La berlina ha convinto gli appassionati nordamericani e sembra destinata a diventare, in futuro, una vera e propria “auto da collezione”. A confermare quanto detto è la lista pubblicata da Hagerty, azienda americana specializzata in assicurazioni di auto da collezione, che presenta al primo posto tra le auto del 2017 che diventeranno “da collezione” proprio la nuova Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, un concentrato unico di sportività, eleganza e storia in grado di superare, senza troppe difficoltà, la concorrenza in pista proponendo soluzioni inedite e quanto mai ambiziose per il suo segmento.

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio
Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio

In questa particolare classifica trova posto anche la Fiat 124 Spider Abarth, una delle novità più interessanti del 2016 di casa FCA che sembra avere tutte le carte in regola per diventare uno dei simboli del marchio dello scorpione oltreoceano. Per entrare nella lista composta da Hagerty, una vettura deve arrivare sul mercato come Model Year 2017 e avere un prezzo di vendita inferiore ai 100 mila dollari (negli USA, la Giulia Quadrifoglio costa 79 mila dollari mentre la 124 Spider Abarth poco meno di 30 mila Euro). Il limite di prezzo serve ad indicare che le auto considerate non sono delle auto di lusso estremo (come potrebbe essere una Ferrari) ma vetture alla portata di molti appassionati che in futuro potranno registrare un incremento di prezzo, diventando auto da collezionare, per diversi fattori.

La lista di future “auto da collezione” che vede primeggiare, secondo Hagerty, la berlina sportiva di casa Alfa Romeo include alcuni dei modelli di maggior interesse del mondo dei motori che offrono caratteristiche uniche, in grado in futuro di renderle uniche e da collezione. Ecco la lista completa: Audi TT-RS, Chevrolet Camaro ZL1, Chevrolet Colorado ZR2, Fiat 124 Spider Abarth, Ford Raptor, Mazda Miata RF, Prosche 718 Cayman, Toyota 86.

Leggi anche:  Alfa Romeo Giulia Sportwagon: annullata la sua produzione, lo conferma Altavilla

La nuova Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, come abbiamo ripetuto più volte, è il vero simbolo e punto di partenza della rinascita di Alfa Romeo e, quindi, presenta tutte le caratteristiche per diventare, un giorno, un auto da collezionisti. La casa italiana non ha mai diffuso particolari dettagli sui volumi di produzione della Giulia Quadrifoglio e su quante unità della versione più sportiva della sua berlina arriveranno oltreoceano. A prescindere dai numeri, la vettura è destinata, anche in futuro, ad essere considerata una delle auto più belle del mondo delle quattro ruote.

Dodge Viper produzione

Dodge Viper: stop alla produzione il 31 agosto 2017

Alfa Romeo P3 Tipo B

Alfa Romeo Tipo B P3 1934 prezzo folle all’asta di RM Sotheby ‘s di Parigi