in

Fiat campione nelle ‘vendite grigie’ in Francia

Fiat
Fiat

Secondo un’indagine rivelata nelle scorse ore, Fiat sarebbe campione nelle cosiddette ‘vendite grigie’ in Francia. Per dare maggiore visibilità e avere migliori risultati per il proprio business, le case automobilistiche possono essere tentate di ricorrere alle cosiddette “vendite grigie”, chiamate anche “le vendite strategiche”.

Il principio è semplice: un produttore sceglierà di vendere ai suoi concessionari o a determinate società di noleggio, veicoli che inizialmente utilizzati come veicoli di prova o di cortesia, vengono poi venduti a prezzi nettamente più bassi rispetto a quelli previsti sul mercato. 

Secondo l’indagine proposta da Argus automotive e resa nota da Le Parisien Giovedi, il 28% delle vendite di auto nuove in Francia nel 2016 sono state effettuate tramite questo canale, utilizzato da molti produttori per gonfiare artificialmente le proprie registrazioni. Fiat secondo i dati che emergono da questa ricerca si trova in cima alla classifica con il 45% delle sue vendite che avverrebbero con questo metodo.

Un portavoce della casa automobilistica si difende assicurando a Le Parisien che: ” i rivenditori hanno bisogno di veicoli di dimostrazione.” ” lo stesso vale per le società di noleggio, siamo sempre stati molto presenti in queste aziende anche perché fare parte della loro gamma è una garanzia di visibilità per Fiat”.

Alfa Romeo è la seconda casa automobilistica a sfruttare maggiormente questo canale di vendita  con il 44 per cento delle vendite che arriverebbero proprio in questa maniera seguita da Opel (43%), DS (41%) e Jeep (36%).

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia Sportwagon: annullata la sua produzione, lo conferma Altavilla

Fiat 500X
Fiat 500X: è lei una delle auto più vendute sul ‘mercato grigio’ in Francia dalla principale casa automobilistica italiana

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio batte la BMW M3 Competition Package in un nuovo video

Queste “vendite grigie” rimangono comunque un’arma a doppio taglio. Se da un lato esse consentono ad un costruttore di poter ottenere nel paese quote di mercato più grandi, e quindi, indirettamente, essere più presenti sulle strade francesi, resta il fatto che scende di molto la redditività.

“Le vendite strategiche erano un must per noi. Ma era assolutamente necessario uscirne, altrimenti la situazione sarebbe precipitata”, ha detto a Le Parisien, Jean Nelson, portavoce di Hyundai. La società sud coreana dopo aver raggiunto un massimo di  vendite grigie del 37 per cento nel 2013,  ha deciso di tirarsi fuori da questo canale e infatti le vendite di questo tipo nel 2016 sono state solo il 5,5 per cento del totale. 

Fiat Chrysler

Fiat Chrysler: prova del fuoco in Messico nel 2017

FCA

FCA: dopo Abarth e Jeep, piano per lanciare Mopar in India