in ,

Jeep Cherokee: qualche problema ai lavoratori dell’indotto per il cambio di stabilimento in USA

Fiat Chrysler si prepara a spostare la produzione Jeep Cherokee questa primavera dallo stabilimento di Toledo in Ohio a quello in Illinois. Questo significa che diversi fornitori sposteranno le loro operazioni in Illinois. Dunque se i lavoratori attuali non vogliono trasferirsi in Illinois, rimarranno senza lavoro. Ovviamente i rappresentanti dei lavoratori si stanno attivando per aiutare questi lavoratori che rimarranno senza lavoro, cercando di trovare per loro adeguate sistemazioni senza per questo doversi trasferire in Illinois.

A quanto pare infatti 350 posti di lavoro di un fornitore locale andranno persi quando Jeep Cherokee lascerà lo stabilimento dove adesso viene costruito. Bruce Baumhower aggiunge che la prossima generazione di Wrangler, che verrà prodotta al posto del Cherokee è previsto che possa contribuire a generare più di 500 nuovi posti di lavoro per i fornitori. In pratica il problema che si pone adesso è quello di garantire che questi lavoratori che perdono il posto a causa di questo cambiamento in Fiat Chrysler possano ritrovarlo grazie al nuovo veicolo.

Uno di questi fornitori è Yanfeng, l’azienda che produce i pannelli  per il cruscotto per Jeep Cherokee.  A partire dal mese di aprile, quando la produzione di Jeep Cherokee verrà spostata, 185 persone perderanno il posto di lavoro, la maggior parte di loro sono lavoratori sindacalizzati.  “ci sono probabilmente altri 550-600 posti di lavoro in arrivo allo stesso tempo. La sfida che abbiamo è quella di prendere le 350 persone per aiutarle ad ottenere i nuovi posti di lavoro che si verranno a creare.”

Quei 550-600 posti di lavoro di cui si parla dovrebbero arrivare per l’indotto della zona di Toledo per la produzione della nuova Jeep Wrangler e di un altro modello targato Jeep che sarà realizzato in futuro in questo stabilimento. Baumhower ritiene che vi siano anche altri fornitori che  in funzione dell’arrivo del nuovo Wrangler potrebbero creare nuovi posti di lavoro. Dunque i margini per il riassorbimento di coloro che perderanno il posto nei prossimi mesi ci sono tutti.

Leggi anche: Fiat Chrysler Automobiles, in Brasile il 2017 parte nel peggiore dei modi

Jeep Cherokee
Jeep Cherokee

Leggi anche: Alfa Romeo MiTo: arrivano segnali incoraggianti da Mirafiori

Oltre ai fornitori, Fiat Chrysler ha anche annunciato che ci saranno più posti di lavoro ed investimenti per adeguare lo stabilimento di Toledo alla nuova linea di Wrangler, “Ogni Wrangler che si vende da qui alla Cina verrà da Toledo, Ohio. Questo non è il caso di altri modelli. Ad esempio, il Cherokee sarà ora costruito in Cina, Brasile e Illinois “.

La produzione di Jeep Cherokee dunque si concluderà all’inizio di questa primavera  a Toledo. Il capo ddi Fiat Chrysler, Sergio Marchionne, ha annunciato nei giorni scorsi che un primo sguardo al nuovo Wrangler verrà dato entro la fine dell’anno, mentre l’altro veicolo che dovrebbe arrivare e che a quanto pare sarà un  pick up uscirà dagli stabilimenti di Toledo nel 2019 o al massimo nel 2020.

Lascia un commento

Loading…

Jeep Compass, il SUV sarà lanciato nel mese di agosto 2017 in India

Maserati

Maserati: il 2016 anno record nel Regno Unito, molto bene lo showroom di Londra