in ,

Fiat Chrysler festeggia la produzione di 3 milioni di motori a Saltillo in Messico

Fiat Chrysler
Fiat Chrysler

Arrivano belle notizie dal Centro America per il gruppo italo americano Fiat Chrysler Automobiles. Infatti circa un mese dopo che il suo concorrente Ford ha annullato un investimento per 1 miliardo e 600 milioni di dollari in Messico, Fiat Chrysler Automobiles ha celebrato ieri la produzione di tre milioni di motori presso lo stabilimento di assemblaggio a Saltillo, nello stato di Coahuila, a nord del paese.

“Sei anni dopo la sua inaugurazione, il tre milionesimo motore Pentastar V-6 è stato assemblato nello stabilimento di South FCA Motors Messico”, ha detto in un comunicato il gruppo italo americano guidato dal numero uno Sergio Marchionne.

Jorge Luis Lares, Vice Presidente del Manufacturing Fiat Chrysler Messico, ha osservato che ” le  ottime qualità di questo motore sono stato riconosciute in tutto il mondo dai più importanti media specializzati, ed è orgogliosamente fatto in Messico, dimostrando ancora una volta il grande lavoro, che viene effettuato nel nostro Paese” .

Attualmente, il motore Pentastar viene impiegato nei più recenti modelli di veicoli Jeep Grand Cherokee, Dodge Durango, Chrysler Pacifica, Chrysler Pacifica Hybrid, Dodge Grand Caravan, Dodge Charger, Dodge Challenger, Chrysler 300, Jeep Wrangler, Ram 1500, Dodge Journey e Ram Promaster, così come ha ricordato la stessa società italo americana.

Questo stabilimento FCA di Saltillo, secondo quanto dichiarato dagli stessi responsabili del gruppo automobilistico è il più flessibile tra quelli dell’azienda essendo in grado di produrre tre modelli di motore Pentastar, tra cui il nuovo motore ibrido per la minivan Chrysler Pacifica.

Ford ha annunciato il 3 gennaio scorso la cancellazione di un impianto nello stato di San Luis Potosi che aveva comportato un investimento di 600 milioni di dollari, dopo che il nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump ha minacciato di imporre dazi fino al 35 per cento del valore dei veicoli prodotti in Messico e poi esportati verso gli Stati Uniti.

Leggi anche: Alfa Romeo MiTo: arrivano segnali incoraggianti da Mirafiori

Fiat Chrysler
Fiat Chrysler festeggia in Messico la produzione del motore numero 3 milioni nella fabbrica di Saltillo

Leggi anche: Alfa Romeo e Fiat: vendite in forte crescita in Germana a gennaio 2017

Questa decisione a metà gennaio dall’annuncio di General Motors di trasferire parte della sua produzione dal Messico agli Stati Uniti,  ha scosso la nazione messicana in cui il settore automobilistico rappresenta una delle sue industrie principali, ovviamente creando grande preoccupazione.

Fiat Chrysler Automobiles  ha recentemente annunciato un investimento da un miliardo di dollari nelle sue strutture degli Stati Uniti, pur decidendo di mantenere inalterati per il momento i piani di produzione in Messico, ad esempio, con l’avvio della produzione della nuova Jeep Compass presso lo stabilimento di Toluca, nello stato centrale del Messico.

Alfa Romeo MiTo

Alfa Romeo MiTo: arrivano segnali incoraggianti da Mirafiori

Fiat Chrysler Automobiles

Fiat Chrysler Automobiles, in Brasile il 2017 parte nel peggiore dei modi