in

Ferrari 340 America Competizione Spider: venduta a 6,3 milioni in Arizona

Ferrari 340 America Competizione Spider
Ferrari 340 America Competizione Spider

Lo scorso fine settimana in Arizona negli Stati Uniti si sono svolte alcune importanti aste di automobili antiche. Anche quest’anno Ferrari e Jaguar sono state tra le case automobilistiche protagoniste delle vendite all’incanto. A proposito della casa automobilistica del cavallino rampante segnaliamo che una Ferrari 340 America Competizione Spider è stata venduta all’asta in Arizona nello scorso Week end a 6,3 milioni di dollari da Bonhams.

Si tratta di un modello molto raro che dunque ha trovato facilmente un collezionista pronto a sborsare tale cifra. Questo modello comunque non è stato l’unico ad avere una quotazione così elevata. Dando uno sguardo ai risultati, appare subito evidente che le aste di auto dei brand più famosi non sono infatti posto per i comuni mortali. Sette case d’asta hanno in totale messo in vendita 3.486 veicoli. Tra queste auto ce ne sono state circa una ventina che hanno raggiunto almeno il milione di dollari di quotazione, con in cima alla lista con una Jaguar E-Type Lightweight del 1963 che è stata venduta per 7,37 milioni di dollari.

Nonostante i quasi 260 milioni di dollari incassati, Hagerty riferisce che il 2017 è stato solo il secondo week-end migliore nella lunga storia della all’asta in Arizona. La cifra incassata comunque è stata maggiore di circa 9 milioni rispetto al totale del 2016. Questo aumento può essere attribuito però in gran parte all’aumento del numero totale di vetture messe all’asta. Il prezzo medio di vendita è stato di 89.601 dollari, con la stragrande maggioranza di veicoli venduti dunque per meno di 100 mila dollari. 

A parte la Jaguar E-Type del 1963, c’erano in questa edizione delle aste un numero di veicoli rari e degni di nota. Tra questi segnaliamo una Mercedes-Benz 540K Special Roadster del 1939 che RM Sotheby ha venduto per 6,6 milioni di dollari. Questa vettura è risultata essere la seconda più pagata dell’intera manifestazione. Come detto però la parte del leone l’ha fatta anche Ferrari. E’ sua infatti la terza auto più pagata, con 6,3 milioni di dollari. Si tratta di una vettura del 1952, una Ferrari 340 America Competizione Spider messa in vendita da Bonhams.

La top 10 delle auto più costose è inondata di Ferrari e altre case automobilistiche europee, anche se gran parte delle vendite di fascia più bassa hanno avuto per protagoniste le celebri muscle car americane. La maggior parte delle auto più costose sono state realizzate prima del 1970, anche se non sono mancati modelli più recenti come un Ferrari F50 del 1995 e una Porsche Carrera GT del 2006. 

Leggi anche: Alfa Romeo, Fiat, Maserati, Ferrari, Jeep, FCA: Le migliori news della settimana (16-22 gennaio)

Ferrari 340 America Competizione Spider
Ferrari 340 America Competizione Spider

Leggi anche: Jeep vuole dominare ogni segmento dei Suv, parola di Mike Manley

Questo evento ha messo ancora una volta sotto la luce dei riflettori il fatto che l’interesse nei confronti delle auto delle case automobilistiche americane è in aumento tra i collezionisti. Hagerty osserva che un certo numero di vetture sportive americane come la Chevrolet Corvette e la Pontiac Firebird hanno ottenuto ottimi riscontri nelle vendite.A questo punto c’è grande curiosità di capire se questo trend continuerà anche nel 2018.

Jeep

Jeep vuole dominare ogni segmento dei Suv, parola di Mike Manley

Fiat X6H

Fiat X6H: il nuovo rendering di Autos Segredos