in

Alfa Romeo Stelvio e Giulia, appuntamenti importanti a gennaio 2017

Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio
Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio

Alfa Romeo Stelvio e Giulia sono due delle vetture più di moda in questo periodo nel mondo dei motori. Questo appare assai evidente per il fatto che attorno a questi due modelli c’è grande interesse e curiosità sia da parte degli appassionati che dagli addetti ai lavori. Non è un caso che da domani 14 gennaio 2017, le due nuove vetture della casa automobilistica del Biscione saranno tra le protagoniste principali del Salone dell’auto di Detroit che nelle prossime ore finalmente aprirà i battenti ai visitatori. Ci sono altissime probabilità che lo stand del Biscione sarà uno dei più visitati proprio grazie a questi due modelli che potrebbero far decollare le vendite del brand milanese di Fiat Chrysler Automobiles nei prossimi mesi. 

Alfa Romeo Stelvio e Giulia: un gennaio da protagoniste

Alfa Romeo Stelvio e Giulia vivranno un gennaio 2017 da protagoniste anche per altri motivi. Per quanto riguarda la berlina di segmento ‘D’ infatti a partire dal prossimo 17 gennaio partiranno le ordinazioni negli Stati Uniti. I clienti americani potranno dunque scegliere in concessionaria la propria Giulia potendo optare tra la versione base con motore turbo benzina e quella top di gamma Quadrifoglio. C’è grande curiosità in Fiat Chrysler Automobiles di vedere quello che accadrà negli Stati Uniti con lo sbarco sul mercato di una vettura che potenzialmente presenta tutte le carte in regola per poter fare bene e far tornare in auge il Biscione negli States.

Leggi anche: Alfa Romeo Giulietta, tre giorni di stop a Cassino

Alfa Romeo Giulia
Alfa Romeo Giulia insieme al Suv Stelvio vivono un mese di gennaio intenso

Leggi anche: Fiat Chrysler Automobiles crolla in Borsa: -16,1%, incubo dieselgate?

A breve inizia la produzione di Stelvio a Cassino

Ma il mese di gennaio potrebbe essere molto importante anche per il Suv Alfa Romeo Stelvio. Primo veicolo della sua specie per la casa automobilistica milanese di Fiat Chrysler Automobiles, la sua produzione dovrebbe prendere il via proprio a fine mese nello stabilimento FCA di Cassino. Lo sbarco sul mercato di questo modello è atteso per la prossima primavera dopo che l’intera gamma sarà svelata al prossimo Salone auto di Ginevra in marzo. A differenza della Giulia lo sbarco negli Stati Uniti dovrebbe avvenire quasi in contemporanea con l’Europa. 

Richiamo problemi ABS Giulietta

Alfa Romeo Giulietta, tre giorni di stop a Cassino

Fiat Chrysler

Fiat Chrysler nega di essere come Volkswagen, il titolo recupera in Borsa