in

Fiat Chrysler: nuovi dirigenti per Cina e Asia-Pacifico

Fiat Chrysler
Fiat Chrysler

Fiat Chrysler Automobiles Mercoledì  ha nominato Daphne Zheng come chief operating officer della Cina e Paolo Alcala come capo operativo della regione Asia-Pacifico, così come informa la Reuters. Zheng, che è stato con Fiat per otto anni, è stato amministratore delegato della società creata a seguito della joint venture in Cina con il Guangzhou Automotive Group (GAC). Alcala, invece è un vero e proprio veterano in Fiat Chrysler dove lavora da 29 anni. Il manager è stato di recente a capo della divisione sviluppo in Cina per la produzione e vendita delle auto in seguito alla joint venture in Cina con GAC.

Fiat Chrysler: così Mike Manley si potrà concentrare su Ram e Jeep

Così come annunciato dai responsabili di Fiat Chrysler con un comunicato, queste modifiche hanno effetto immediato. Mike Manley, COO per la regione Asia-Pacifico fino ad oggi, continuerà ad essere al vertice del gruppo consiliare esecutivo della società, rivestendo nello stesso tempo anche i panni di capo dei brand Jeep e Ram a livello mondiale. Secondo quanto raccontano da Fiat Chrysler questi cambi al vertice assicureranno a Mike Manley di poter ora concentrare i propri sforzi sui piani di crescita di entrambi i marchi Jeep e Ram, negli Stati Uniti e cosa ancora più importante nei mercati internazionali. Queste affermazioni sono state ribadite nelle scorse ore anche dall’amministratore delegato del gruppo italo americano Sergio Marchionne in una dichiarazione.

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio protagonista del prossimo episodio di The Grand Tour

Fiat Chrysler
Fiat Chrysler: cambi al vertice in Cina e in Asia-Pacifico

Leggi anche: Fiat Chrysler: niente Spin-off di Alfa Romeo e Maserati, parola di Sergio Marchionne

Obietto per Jeep 2 milioni di auto l’anno entro il 2018

Mike Manley ha detto lunedì scorso che il marchio Jeep è sulla buona strada per raggiungere un obiettivo precedentemente annunciato per il 2018 e cioè portare le vendite a livello mondiale a 2 milioni di veicoli. Con questi cambi al vertice in Asia si spera che il capo di Jeep possa concentrarsi meglio su questo obiettivo considerato come fondamentale dal gruppo Fiat Chrysler Automobiles. 

Fiat Panda è la terza city car più venduta al mondo nel 2016

Fiat Chrysler

Fiat Chrysler: in Europa si torna a parlare di Dieselgate, il M5S attacca