in

FCA: le ultime novità su auto elettriche, guida autonoma e possibili alleanze

FCA
FCA

Tanta carne al fuoco per la stampa dopo la conferenza stampa rilasciata dal numero uno di FCA, l’amministratore delegato Sergio Marchionne, il quale ha voluto affrontare numerosi punti. Tra i più interessanti certamente le parole relative alle auto elettriche. Il CEO del gruppo italo americano ha detto che Fiat Chrysler Automobiles andrà avanti con lo sviluppo di questa tecnologia e non si farà trovare impreparata dai grandi cambiamenti che inevitabilmente presto interesseranno il mercato auto mondiale. Alla domanda se le idee di Donald Trump, il quale non ha mai fatto mistero di essere particolarmente attirato da questa tecnologia, possano comportare qualche problema, Sergio Marchionne ha risposto che in ogni caso lo sviluppo andrà avanti.

FCA: lo sviluppo delle auto elettriche

Nello sviluppo delle auto elettriche un ruolo fondamentale avranno Europa e Cina. Da loro dipende lo sviluppo e la diffusione capillare di questa nuova tipologia di auto, così come chiarito dal boss di FCA. L’amministratore delegato comunque non pensa che all’improvviso tutte le auto convenzionali saranno sostituite da quelle elettriche. Sicuramente si tratterà di una rivoluzione lenta, per la quale ci vorrà moltissimo tempo. Ma che questa rivoluzione possa prendere piede appare ormai come un qualcosa di inevitabile e per il quale FCA non vuole farsi trovare impreparata.

Entro 5 anni la guida autonoma di livello 4

Stessa cosa più o meno Sergio Marchionne pensa anche per la guida autonoma. Questa è un’altra tecnologia destinata a rivoluzionare il settore. Entro 5 anni si prevede che i primi esemplari di auto a guida autonoma al 100 per cento arriveranno sul mercato. Anche in questo caso FCA non vuole essere da meno e sta sviluppando la sua tecnologia in collaborazione con Google. Marchionne parla esattamente di auto a guida autonoma di livello 4, per il livello 5, che rappresenta il massimo grado di automazione, occorrerà anche vedere se gli ordinamenti dei vari Stati saranno già pronti a recepire questi cambiamenti.

Leggi anche: Alfa Romeo, Fiat, Maserati, Ferrari, Jeep, FCA: Le migliori notizie della settimana (2-8 gennaio)

FCA
FCA: ecco cosa pensa Sergio Marchionne su guida autonoma, auto elettriche e possibili future collaborazioni

Leggi anche: Fiat Chrysler: niente Spin-off di Alfa Romeo e Maserati, parola di Sergio Marchionne

Le parole di Marchionne sulle possibili alleanze

Il numero uno di FCA ha parlato oggi anche delle possibili future alleanze che potrebbero interessare il suo gruppo. Sulla questione MArchionne non è stato molto preciso. Ha detto che al momento non è possibile fare ipotesi in quanto ormai le alleanze possono essere fatte non solo con altre case automobilistiche ma anche con società di altri settori. Per fare un esempio i giganti dell’Hi-tech ed in primis Google potrebbero fare la differenza nel futuro del settore automotive. Il manager non ha escluso la possibilità di nuove alleanze entro la fine del suo mandato di CEO in Fiat Chrysler. Questo avverrà entro la fine del 2018. Marchionne ha precisato che sul versante delle possibili alleanze le cose possono cambiare completamente anche nel giro di 6 mesi, dunque mai dire mai.

Sergio Marchionne Ginevra

Sergio Marchionne ottimista sul futuro di FCA, a fine 2018 il Ceo esce di scena

Fiat Chrysler Automobiles

Fiat Chrysler Automobiles: il commento di Marchionne agli investimenti in USA