in

Alfa Romeo Giulia Veloce protagonista al Salone auto di Bruxelles

Alfa Romeo Giulia Veloce
Alfa Romeo Giulia Veloce

Alfa Romeo Giulia Veloce anche nel 2017 si candida ad essere una delle principali attrazione della gamma della storica casa automobilistica del Biscione. Questa celebre versione della berlina di classe ‘D’ mostrata in anteprima agli inizi dello scorso mese di ottobre, al Salone auto di Parigi, sarà prossimamente protagonista assoluta al Salone auto di Bruxelles 2017. Si tratta di uno degli eventi automobilistici più importanti che si svolgono nel vecchio continente. Per molti sarà la prima occasione di vedere dal vivo questa particolare versione di Giulia che rappresenta una sorta di via di mezzo tra i modelli entry level e la top di gamma Quadrifoglio. 

Alfa Romeo Giulia Veloce: in gennaio al Salone auto di Bruxelles

La nuova versione di fascia alta Alfa Romeo Giulia Veloce è caratterizzata dalla presenza di inediti motori e cambiamenti estetici che la differenziano dagli altri modelli presenti sul mercato, dandole al contempo un aspetto spiccatamente più sportivo rispetto alla versione standard di Giulia. La Veloce riceve due nuovi motori: il 2.0 turbo benzina da 280 cavalli e 2.2 turbodiesel da 210 cavalli. Entrambe queste varianti vengono accoppiate ad un cambio automatico a 8 rapporti e al sistema di trazione Q4 a quattro ruote motrici. Alfa Romeo Giulia Veloce sarà mostrata al Salone auto di Bruxelles nel gennaio 2017 nella versione  diesel da 210 cavalli con prezzi che partono per il mercato belga da 44.840 euro, mentre la versione benzina da 280 cavalli costerà 46.090 euro. 

Leggi anche: Alfa Romeo Giulietta: nuovo render e anticipazioni sulla prossima generazione

Alfa Romeo Giulia
Alfa Romeo Giulia: la berlina del Biscione sarà assoluta protagonista del Salone auto di Bruxelles 2017

Leggi anche: Alfa Romeo in Italia +19,21 nel 2016, balzo del 40,95% a dicembre

Presto dunque sapremo quella che sarà l’accoglienza del pubblico belga nei confronti di Alfa Romeo Giulia Veloce, un modello che sicuramente nel 2017 finirà per dare un grosso contributo in termini di immatricolazioni per far crescere ulteriormente le quote di Alfa Romeo in Europa dopo un 2016 comunque molto positivo, come evidenziano i recenti dati di vendita pubblicati dagli organi ufficiali.

Fiat Chrysler

Fiat Chrysler: il titolo festeggia in Borsa le vendite record del 2016

Fiat 500X

Fiat 500X: il suo successo non ferma la cassa integrazione a Melfi