in

Fiat Chrysler: dalla Francia arrivano risultati lusinghieri

Fiat Chrysler
Fiat Chrysler

Il mese di dicembre 2016 ha rappresentato per Fiat Chrysler in Francia la degna conclusione di un’annata che può essere considerata senza ombra di dubbio come molto positiva. Questo in particolare dal punto di vista del numero delle immatricolazioni che il gruppo italo americano dell’amministratore delegato Sergio Marchionne è riuscita a far registrare nel paese transalpino.

In un mercato che cresce del 5,1 per cento, considerando l’intero anno e del 5,8 per cento, prendendo in considerazione solo il mese di dicembre, Fiat Chrysler riesce a fare decisamente meglio in tutti e due i casi. Il settimo gruppo automobilistico al mondo per numero di automobili vendute infatti a dicembre 2016 in Francia cresce del 26,2 per cento grazie alla consegna di 8.263 unità.

Fiat Chrysler: numeri importanti dalla Francia ne 2016

Prendendo in considerazione l’intero anno, vediamo come Fiat Chrysler in Francia cresce rispetto al 2015 in misura pari a +13,2 per cento a 81.014 unità complessive. Si tratta di un ottimo risultato che mette in evidenza ancora una volta l’ottimo stato di salute in cui versa il gruppo capitanato dall’amministratore delegato Sergio Marchionne nel vecchio continente.

Si tratta di numeri molto distanti da quelli fatti segnare negli USA dove nel secondo semestre del 2016 la situazione per FCA è stata molto diversa rispetto all’Europa. La fetta di mercato che il gruppo italo americano del Presidente John Elkann riesce a strappare in Francia  è dunque pari al 4,02 per cento dell’intero mercato.

Leggi anche: Alfa Romeo Giulietta: nuovo render e anticipazioni sulla prossima generazione

Fiat Chrysler
Fiat Chrysler: Sergio Marchionne può festeggiare per i dati di vendita che arrivano dalla Francia per il 2016

Leggi anche: Alfa Romeo: anche nel 2017 continua l’espansione della rete di vendita negli USA

Ecco l’andamento dei singoli brand di FCA in Francia

Entrando più nel dettaglio e prendendo in considerazione i singoli brand che fanno parte di Fiat Chrysler Automobiles, possiamo notare che tutti i marchi principali di FCA crescono nel paese transalpino. Fiat, la principale casa automobilistica italiana ad esempio  ha segnato un +14,9 per cento nel 2016 e a dicembre +29,9 per cento, Jeep un +16,3 per cento con un piccolo calo a dicembre pari a -1,8 per cento.

Molto bene anche Alfa Romeo, che come vi dicevamo in un altro nostro articolo ottiene un +15,4 per cento nel’anno mentre a dicembre +29,5 per cento. Unica nota stonata del gruppo è Lancia. La mitica casa automobilistica italiana ovviamente sconta il fatto di avere in gamma un unico modello. Questo ha fatto si che l’azienda italiana di FCA abbia accusato un calo dell’87,4 per cento nel 2016 e dell’85,9 per cento a dicembre.

Infine facendo un confronto con alcuni gruppi rivali, vediamo che Fiat Chrysler cresce più di PSA e Renault e cresce anche più di Volkswagen che nel 2016 ha ottenuto +2,8 per cento considerando l’anno e +17,6 per cento a dicembre.

 

Alfa Romeo logo

Alfa Romeo: +29,5% a dicembre 2016 in Francia

FCA

Fiat: in Spagna cresce a velocità doppia rispetto al mercato nel 2016