in

Fiat Chrysler: nel 2017 occhi puntati sugli Usa

Fiat Chrysler
Fiat Chrysler

Per Fiat Chrysler Automobiles il 2017 potrebbe essere un anno cruciale soprattutto per quello che riguarda gli Stati Uniti. Infatti nel gruppo italo americano di Sergio Marchionne si aspetta con trepidazione l’inizio del nuovo anno per vari motivi. Innanzi tutto perché agli inizi del prossimo mese di gennaio vi sono due appuntamenti importanti come il CES di Las Vegas e il NAIAS di Detroit, dove molto probabilmente FCA sarà protagonista con una serie di novità tra cui la più importante molto probabilmente sarà la prima auto totalmente elettrica che dovrebbe essere mostrata a Las Vegas e dovrebbe essere una Chrysler Pacifica. 

Fiat Chrysler: importante capire le intenzioni reali di Donald Trump

Ma il 2017 è importante anche da un altro punto di vista. Giorno 20 gennaio infatti vi sarà l’insediamento di Donald Trump alla casa bianca e vi è grande interesse di sapere quali saranno le prime mosse del neo Presidente, soprattutto per quanto concerne il settore auto, dopo le promesse fatte in campagna elettorale. Trump infatti aveva annunciato l’intenzione di voler penalizzare l’importazione di auto dall’estero con dazi sino al 35%. In questa maniera si voleva scoraggiare la crescente pratica delle principali case automobilistiche di produrre le auto in Messico per venderle negli USA, cosa che fa anche Fiat Chysler. Dunque se questo accadrà realmente per il settore potrebbe arrivare una vera e propria rivoluzione.

Nel 2017 si punta sui Suv per frenare il calo delle vendite in USA

Altra problematica importante che riguarda Fiat Chrysler nel 2017 sempre legata agli Stati Uniti è quella legata al calo delle vendite che ha caratterizzato il gruppo di Sergio Marchionne nella seconda metà del 2016. occorrerà vedere se questo calo continuerà anche nel 2017 ed eventualmente correre ai ripari. Il mercato americano viene considerato come fondamentale per il gruppo italo americano e dunque occorre tenere la situazione sotto controllo. Il rimedio pensato dai dirigenti si FCA per fare fronte a questo calo della domanda è quello di puntare sui suv a discapito delle auto normali. I suv infatti in questo momento sono la tipologia di veicolo che più successo ha sul mercato americano.

Leggi anche: Alfa Romeo, il ritorno in Formula 1 solo dopo il lancio commerciale dei nuovi modelli

Fiat Chrysler
Fiat Chrysler: il 9 gennaio Sergio Marchionne parlerà a Detroit del futuro del suo gruppo

Leggi anche: Maserati Quattroporte GranSport: nuovo video ufficiale su Youtube

Il 9 gennaio a Detroit parla Sergio Marchionne

A Detroit il 9 gennaio è attesa una conferenza stampa dell’amministratore delegato Sergio Marchionne, il quale dovrebbe fare il punto della situazione per il suo gruppo specialmente per quello che riguarda gli Stati Uniti. Inoltre si dovrebbe iniziare a conoscere anche qualcosa in relazione allo sviluppo delle nuove tecnologie da parte di FCA. E’ probabile infatti che il 2017 possa essere un anno importante per il gruppo italo americano anche da questo punto di vista.

Alfa Romeo Stelvio base

Alfa Romeo Stelvio tra i Suv più attesi del 2017: ecco gli altri

Fiat Toro e Jeep Renegade premiate in Argentina