in

Alfa Romeo C-SUV: un progetto chiave per la crescita del marchio in Europa

Il 2016 è stato un anno importantissimo per la storia di Alfa Romeo con l’avvio della commercializzazione dell’Alfa Romeo Giulia e la presentazione, lo scorso mese di novembre al Salone di Los Angeles, del primo SUV del brand, lo Stelvio, il cui debutto in strada è programmato per i primi mesi del prossimo anno. Dopo lo Stelvio, il marchio italiano ha già in cantiere un secondo progetto, per ora noto in rete come Alfa Romeo C-SUV, che nascerà dalla stessa base della nuova generazione della Giulietta (ovvero una versione accorciata della piattaforma Giorgio) con lo scopo di conquistare il mercato europeo.

Lo Stelvio, nato dalla stessa base della Giulia, è un progetto fondamentale per Alfa Romeo, in particolar modo per le sue potenzialità commerciali negli Stati Uniti e, più in generale, in Nord America. Il nuovo Alfa Romeo C-SUV, invece, potrebbe garantire al marchio italiano importanti risultati in un mercato chiave come l’Europa dove crossover e SUV di più compatti giocano un ruolo fondamentale per stabilire gli equilibri del mercato.

Il nuovo Alfa Romeo C-SUV arriverà nei prossimi anni (una data certa per ora è impossibile da confermare) ed il suo scopo principale sarà quello di rafforzare il marchio italiano in Europa affiancando la nuova Giulietta, la Giulia e lo Stelvio. In ogni caso, il nuovo Alfa Romeo C-SUV dovrebbe essere commercializzato anche oltreoceano dove però dovrebbe ricoprire, in termini di volumi di vendita, un ruolo secondario rispetto a quello che lo Stelvio andrà a ricoprire a partire dal prossimo anno. Nei giorni scorsi, prima della pausa natalizia vi abbiamo riportato alcuni primi rendering dedicati al progetto che, a meno di sorprese, dovrebbe riprendere moltissimi elementi di design dello Stelvio.

Il nuovo SUV di casa Alfa Romeo arriverà sul mercato trovando una lista di concorrenti solida e ben radicata. Come tutti gli altri progetti dell marchio italiano, le rivali principali saranno tutte tedesche: Bmw X1, Audi Q2 e Mercedes GLA. A differenza dei segmenti superiori, il segmento C presenta una concorrenza forse anche più marcata con brand generalisti che presentano soluzioni di livelli eccellente che, in molti casi, arrivano a sottrarre quote di mercato ai marchi premium.

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia: arriva l’orologio per il lancio negli USA

Per il nuovo Alfa Romeo C-SUV, così come per la nuova generazione della Giulietta, la conquista del mercato sarà, quindi, ancora più difficile e complessa. Alfa Romeo non può permettersi alcun errore e già dal prossimo anno dovrà iniziare a preparare il terreno all’arrivo dei suoi nuovi modelli di segmento C che, come detto anche in precedenza, giocheranno un ruolo fondamentale per la crescita delle vendite del brand in Europa.

Continuate a seguirci anche nel corso delle prossime settimane per tutti gli aggiornamenti legati ai nuovi progetti di casa Alfa Romeo che andranno ad arricchire la gamma del brand nel corso del 2017 e degli anni successivi.

Alfa Romeo Giulia

Alfa Romeo Giulia: arriva l’orologio per il lancio negli USA

Alfa Romeo

Fiat Chrysler Cassino: il 3 gennaio riparte la produzione di Alfa Romeo Giulia