in

Alfa Romeo, Maserati e Fiat: i propositi per il 2017

Alfa Romeo Giulia Veloce
Alfa Romeo Giulia Veloce

Alfa Romeo, Maserati e Fiat saranno chiamate a dare conferma anche nel 2017 dei progressi ottenuti in questo 2016. Per quanto riguarda la casa automobilistica del Biscione questo sarà un anno fondamentale con l’arrivo di Giulia sul mercato americano e l’esordio in concessionaria del primo suv nella sua storia: Alfa Romeo Stelvio. Dal successo commerciale di questi due veicoli dipendono molte cose. Innanzi tutto la possibilità che davvero il brand milanese di Fiat Chrysler riesca a raggiungere l’obiettivo delle 400 mila immatricolazioni nel corso dei prossimi anni. Poi se questi due veicoli venderanno come ci si aspetta è facile prevedere che in futuro possano arrivare molte altre novità anche attualmente non previste nel piano industriale.

Alfa Romeo: da Giulia e Stelvio dipende il futuro del Biscione

Ci riferiamo ad esempio a modelli come Giulia SportWagon o a futuri suv che potrebbero arrivare ad arricchire la gamma del Biscione oltre a quelli già annunciati da Sergio Marchionne. Il successo commerciale di Giulia e Stelvio però è fondamentale anche per altri motivi. L’amministratore delegato di Alfa Romeo nei giorni scorsi ha parlato del possibile rientro del brand di Arese in Formula Uno nei prossimi anni. Anche questo però dipenderà molto dalle vendite di Giulia e Stelvio. Se questi due veicoli  garantiranno un certo ritorno economico alla casa automobilistica allora l’idea di investire in futuro in Formula Uno come Junior Team di Ferrari potrebbe anche diventare un’idea allettante.

Anche per Maserati il 2017 sarà un anno molto importante. Infatti il Suv Levante finalmente arriverà in tutti i mercati e potrà mostrare il suo potenziale sin dal primo mese dell’anno. Questo dovrebbe garantire un incremento delle immatricolazioni molto ampio rispetto a quello del 2016. Questo avverrà anche grazie ai restyling di Ghibli e Quattroporte che dovrebbero fornire il proprio contributo in termini di vendite. Ricordiamo che secondo quanto dichiarato dal numero uno di Maserati Reid Bigland, le vendite del suv Levante dovrebbero ammontare l’anno prossimo a circa il 50% delle vendite complessive per la casa del Tridente.

Leggi anche: Jeep Grand Cherokee 2017: arriva in Italia la nuova versione

Maserati
Maserati: il 2017 anno decisivo per il Tridente

Leggi anche: Ferrari: Il 24 febbraio sarà svelata la nuova monoposto, parola di Marchionne

I propositi di Fiat

Infine anche Fiat spera nel 2017 di continuare a crescere come fatto nel 2016. In particolare si spera di poter conquistare nuove fette di mercato soprattutto grazie ai nuovi modelli come Fiat Tipo e 124 spider. Sarà importante recuperare il terreno perduto in Usa, dove negli ultimi tempi i veicoli della principale casa automobilistica italiana non hanno brillato come numeri di vendita ed in particolare sarà importante riconquistare la fiducia dei consumatori statunitensi che secondo gli ultimi sondaggi ritengono le vetture di Fiat tra le meno affidabili del mercato. 

Alfa Romeo Alfetta

Alfa Romeo Alfetta: nuova idea dal web

Fiat Chrysler

Fiat Chrysler: Starcom è il nuovo centro media in Europa