in

FCA punta forte su Jeep per rafforzarsi in Cina

FCA
FCA

L’obiettivo di FCA è quello di crescere ancora sul mercato e da questo punto di vista diventa fondamentale per il gruppo di Sergio Marchionne fare bene in Cina. Fiat Chrysler Automobiles per rafforzarsi in Cina ha deciso di puntare forte sul brand Jeep e sui Suv, visto e considerato il boom che questa tipologia di veicoli sta vivendo in questo preciso momento storico in quasi ogni parte del globo. Dunque in questa maniera, così come riporta anche il Wall Street Journal, gli sforzi di FCA con Jeep sembrano essere stati ripagati e la crescita in quel mercato è piuttosto evidente. Questo nonostante in quel paese vi sia un grandissimo affollamento per quanto riguarda il segmento dei Suv, con una concorrenza molto forte sia da un punto di vista numerico che qualitativo dell’offerta.

FCA proseguono i piani di espansione in Cina

Grazie ad una joint venture con un’azienda cinese, FCA è riuscita a ritagliarsi uno spazio importante in quel mercato. In totale sono stati investiti oltre 750 milioni di dollari per ampliare la fabbrica dove  vengono realizzate le Jeep che poi vengono vendute sul mercato locale. L’obiettivo adesso è quello di investire ancora per poter incrementare il numero delle concessionarie che vendono le vetture di FCA in Cina.  Del resto lo ha detto pure il numero uno di FCA,  l’amministratore delegato Sergio Marchionne, che la Cina rappresenta un mercato cruciale. Fca ha dato il via alla produzione di Jeep Renagade in Cina ad inizio 2016. A breve inoltre avrà inizio anche la vendita della nuova Jeep Compass sempre prodotta in Cina, questi due modelli vanno ad affiancare la Jeep Cherokee, che viene prodotta in Cina già dal 2015.

Leggi anche: Fiat Tipo Station Wagon: il modello pensato per le famiglie

Jeep Compass
Nuovo Jeep Compass 2017: un modello decisivo per il futuro di Fiat Chrysler Automobiles

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio: esemplare incidentato in vendita a 50 mila euro

Obiettivi ambiziosi per il futuro di Jeep in Cina

Sempre a riprova delle intenzioni di Sergio Marchionne e soci a Shanghai di recente Fca ha inaugurato un nuovo centro design.  Tutti questi sforzi hanno fatto si che il numero delle vendite di veicoli Jeep in Cina siano raddoppiati da un anno all’altro e nel 2016 supereranno le 135 mila unità. Ma gli obiettivi di FCA per il futuro prossimo sono ancora più ambiziosi Basti pensare che il gruppo di Sergio Marchionne vuole portare entro la fine del 2018 le vendite di Jeep in Cina a mezzo milione, un risultato che è molto difficile da raggiungere in breve tempo, come dimostra il fatto che ad esempio Volkswagen solo dopo 10 anni ha raggiunto questo obiettivo in Cina.

Fiat Tipo Station Wagon: il modello pensato per le famiglie

bollo auto

Bollo auto: radiazione per chi non paga per almeno 3 anni?