in

Alfa Romeo e Fiat: cambiano i responsabili della comunicazione

Alfa Romeo e Fiat: cambiano i responsabili della comunicazione
Alfa Romeo e Fiat

Cambiamento interessante per Alfa Romeo e Fiat in queste ultime ore. I due brand che fanno parte del gruppo italo americano Fiat Chrysler Automobiles hanno infatti annunciato una vera e propria rimodulazione dell’organigramma della comunicazione per quanto concerne i paesi dell’area EMEA, cioè per Europa, Medio Oriente e Africa. Le novità più importanti riguardano i nuovi incarichi affidati dal gruppo diretto dall’amministratore delegato Sergio Marchionne a Silvia Cassani e Maria Conti. Le nuove nomine si sono rese necessarie per sostituire Roberto Toro, attuale responsabile della comunicazione per quanto riguarda la gloriosa casa automobilistica del Biscione, che ha accettato un nuovo incarico in Seat.

Alfa Romeo e Fiat: cambi alla comunicazione

Dunque adesso il responsabile della comunicazione di Alfa Romeo in sostituzione di Roberto Toro sarà Maria Conti, che lavora nel gruppo italo americano dell’automobilismo da circa 2 anni e cioè da quando fu strappata a Bmw Italia, azienda in cui si occupava di Mini. Inizialmente il suo compito in Fiat Chrysler Automobiles era quello di occuparsi del brand Fiat, adesso però è arrivato lo spostamento in Alfa Romeo.

Proprio per questo motivo adesso il suo ruolo di responsabile alla comunicazione per Fiat passa a Silvia Cassani, che invece fino a questo momento aveva assunto il ruolo di capo per la comunicazione del marchio Jeep, sempre nell’Area Emea. A proposito di Jeep per la nomina del nuovo responsabile della comunicazione è facile ipotizzare che si dovrà aspettare ancora qualche settimana per  giungere alla nomina dell’erede di Silvia Cassani. 

Leggi anche: Fiat Chrysler: Alfredo Altavilla elogia gli impianti del gruppo in Italia

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Verde logo
Alfa Romeo e Fiat cambio della guardia nel settore delle comunicazioni per quanto concerne la regione EMEA

Leggi anche: Alfa Romeo e Maserati: Chrysler Pacifica Hybrid base per le loro future auto?

Vi aggiorneremo ovviamente quando arriveranno novità importanti su questo giro di poltrone che in queste ultime ore sta interessando il gruppo diretto da Sergio Marchionne.

Ferrari 250 GTO: vale 55 milioni di dollari

Ferrari 250 GTO del 1962: ecco l’auto da 55 milioni di dollari

Fiat Chrysler

Fiat Chrysler: saranno emesse 238.846.375 azioni ordinarie