in

Alfa Romeo Giulia: il 17 gennaio si aprono le vendite negli USA

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Us Spec
Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Us Spec

Manca ormai poco all’arrivo negli Usa della nuova berlina  di segmento ‘D’ Alfa Romeo Giulia. Nelle scorse ore è stata finalmente comunicata la data a partire dalla quale sarà possibile acquistare negli States una delle vetture presenti nella gamma della nuova vettura del Biscione.

Un piccolo anticipo di ciò però vi sarà nella seconda metà di dicembre quando le prime 100 unità di Giulia Quadrifoglio saranno messe in vendita negli Stati Uniti. Si tratta di un momento fondamentale nella storia del brand milanese di Fiat Chrysler Automobiles e infatti c’è molta curiosità tra gli addetti ai lavori di vedere come la nuova automobile targata Alfa Romeo sarà accolta dai consumatori americani.

Alfa Romeo Giulia: ecco i prezzi negli USA

Conquistare il mercato a stelle e strisce per Alfa Romeo Giulia rappresenta un traguardo fondamentale se davvero si vuole ottenere il successo commerciale necessario per lanciare la volata alle altre nuove vetture che in futuro arricchiranno la gamma della storica casa automobilistica del Biscione.

Ricordiamo che la Giulia arriva negli Usa con prezzi che partono da poco meno di 36 mila euro per la versione base. Oltre alla entry level e alla top di gamma Quadrifoglio che negli Usa costa 68 mila euro sul mercato arriverà anche una versione intermedia, la Giulia Ti, simile alla nostra Veloce e dunque dotata tra le altre cose anche di trazione integrale Q4, che costerà una cifra di poco superiore ai 40 mila euro. 

Leggi anche: Alfa Romeo Stelvio e Maserati Levante: il 2017 il loro anno?

Alfa Romeo Giulia
Alfa Romeo Giulia: si avvicina il momento del suo debutto negli Usa

Leggi anche: Alfa Romeo Spider 2019: un nuovo render dal web

Equipaggiamento molto ricco per le Giulia d’America

L’entry level di Alfa Romeo Giulia negli USA si caratterizza per la presenza di un equipaggiamento molto ricco. Questo tra le altre cose, si avvale del cosiddetto DNA Mode, interni in pelle, proiettori bi-xenon, volante sportivo con corona piatta nella parte bassa e display a colori da 7 pollici. Ovviamente ancora più ricche le altre due versioni di Giulia.

Al momento sono due i motori previsti. Abbiamo il propulsore a benzina, 2.0T da 283 Cavalli per entry level e Giulia Ti  e il 2.9T da 510 Cavalli per la Quadrifoglio. Presto dunque sapremo come il mercato statunitense accoglierà la nuova automobile del brand di Arese. e se davvero Alfa Romeo potrà nei prossimi anni rilanciarsi in grande stile in un mercato così importante come quello americano.

AlfaRomeo Stelvio

Alfa Romeo Stelvio e Maserati Levante: il 2017 il loro anno?

Alfa Romeo Giulia

Alfa Romeo Giulia: parla Fabrizio Curci, responsabile area Emea