in

Fiat Chrysler si prepara al lancio di Alfa Romeo in Cina

Alfa Romeo Stelvio base
Alfa Romeo Stelvio base

L’anno prossimo il gruppo italo americano Fiat Chrysler Automobiles lancerà il brand Alfa Romeo nell’importante mercato cinese. Si tratta di una notizia molto importante, confermata negli scorsi mesi anche dal numero uno di FCA, l’amministratore delegato Sergio Marchionne. Le importazioni delle nuove vetture del Biscione sono programmate per iniziare l’anno prossimo con la produzione locale di auto targate Alfa Romeo in programma per il prossimo futuro. Per la verità Alfa Romeo è già stato in Cina prima d’ora, dunque non si tratta di un esordio assoluto.

Fiat Chrysler: il ritorno di Alfa Romeo in Cina rinviato diverse volte

Infatti nei primi anni 2000, alcuni modelli sono stati venduti tramite concessionari Fiat, ma le vendite erano molto basse e dunque la vendita di veicoli di Alfa Romeo in Cina è stata interrotta nel 2006. Tutto è rimasto in silenzio fino al 2011 quando il celebre marchio italiano ha avuto un grande stand al Guangzhou Auto Show e ha annunciato il suo imminente ritorno. Ma questo fino ad ora non è mai accaduto e Alfa Romeo è rimasta lontana da mercato cinese. Qualcuno malignamente ha detto che si tratta di un comportamento in tipico stile Fiat Chrysler, proprio nello stesso modo di quando dal gruppo italo americano hanno annunciato e rinviato l’arrivo di Alfa Romeo negli Stati Uniti più volte in passato.

Alcuni dei modelli di fascia alta come la 8C e 4C erano e sono disponibili in Cina attraverso il mercato privato, per lo più importate dagli Stati Uniti, ma parliamo di pochissimi esemplari, qualcuno parla di numeri totali che ammontano ad un massimo di una decina di unità all’anno. Questa volta però le cose dovrebbero andare diversamente. Alfa Romeo dovrebbe finalmente entrare stabilmente con i suoi nuovi modelli nel mercato cinese. Il piano, tuttavia, è piuttosto complicato ed è destinato a creare una certa confusione tra gli acquirenti.

Con Giulia e Stelvio dovrebbe essere la volta giusta

Fiat Chrysler inizierà con l’importazione della berlina Alfa Romeo Giulia e del Suv Alfa Romeo Stelvio. Questi modelli almeno inizialmente dovrebbero essere venduti tramite i concessionari Maserati. Nel frattempo Alfa Romeo istituirà una propria rete commerciale. Il piano dei dirigenti del Biscione è quello di avere 50 concessionari pronti entro la fine del prossimo anno. Quando ciò avverrà  la collaborazione con Maserati finirà e Alfa Romeo sarà venduto da solo, come marchio singolo, attraverso la propria rete.

Leggi anche: Alfa Romeo continua a macinare vendite in Germania, +80%

Alfa Romeo Giulia Fiat Chrysler
Alfa Romeo Giulia by Fiat Chrysler Automobiles, l’anno prossimo in Cin

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia fa volare Cassino e il Biscione a novembre

Successivamente potrebbe anche iniziare una produzione locale delle vetture del Biscione

Inoltre in futuro, ma con nessuna data specifica dichiarata ufficialmente, Alfa Romeo inizierà la produzione locale della berlina Giulia e del Suv Stelvio presso lo stabilimento Guangzhou di Fiat Chrysler sorto grazie ad una joint venture con una società cinese. Questa società attualmente comporta la produzione locale di alcuni veicoli tra cui anche Jeep Cherokee, Jeep Liberty e presto anche Jeep Compass.

Fiat

Fiat ancora protagonista a novembre in Italia: ‘piazza’ 4 auto in top ten

Ferrari e Maserati: volano le vendite negli USA a novembre