in

Alfa Romeo Giulia fa volare Cassino e il Biscione a novembre

Alfa Romeo Giulia
Alfa Romeo Giulia

Alfa Romeo Giulia dopo il leggero calo nelle consegne di ottobre, che ha portato anche ad una riduzione del numero di vetture prodotte giornalmente nello stabilimento Fiat Chrysler Automobiles di Cassino, sembra finalmente tornata ad essere protagonista nel mondo dei motori. Non è un caso che Alfa Romeo a novembre in Italia sia cresciuta nelle vendite del 35,6 per cento. Sebbene ancora non siamo in possesso dei dati di vendita che riguardano le singole vetture è quasi certo che questo exploit nelle immatricolazioni della gloriosa casa automobilistica del Biscione lo si deva principalmente proprio alla berlina di segmento ‘D’ Alfa Romeo Giulia.

Alfa Romeo Giulia protagonista in novembre

Ovviamente questa che riguarda Alfa Romeo Giulia è una notizia molto importante per lo stabilimento Fiat Chrysler sito in territorio di Piedimonte San Germano, che ovviamente trae evidenti vantaggi dal successo commerciale di questa vettura che proprio li viene prodotta. Tra l’altro le cose dovrebbero migliorare ulteriormente nei prossimi mesi con lo sbarco della berlina nel mercato degli Stati Uniti. Questo dovrebbe portare ad un’impennata delle ordinazioni e anche della produzione. Non è un caso che infatti i sindacati rappresentanti degli operai che lavorano in quello stabilimento sono molto ottimisti sul futuro dei propri rappresentanti.

Nel 2017 Cassino torna alla piena occupazione grazie a Giulia e Stelvio

E’ facile ipotizzare che tra l’incremento della produzione di Giulia dovuto al suo esordio negli Usa ed in Cina e l’imminente inizio della produzione del primo Suv nella storia del Biscione Alfa Romeo Stelvio, già nel 2017 lo stabilimento ciociaro possa raggiungere la piena occupazione. Addirittura Alfredo Altavilla ha parlato di oltre 1800 nuovi posti di lavoro che arriveranno entro la fine del 2018 per Cassino. Ovviamente gli ottimi risultati ottenuti dal Biscione ed in particolare da Alfa Romeo Giulia non possono che far bene a Fiat Chrysler Automobiles che ancora una volta in questo mese di novembre che si è appena concluso cresce più del mercato.

 

Leggi anche: Alfa Romeo: Il ministro inglese Boris Johnson è fan del Biscione

Alfa Romeo Giulia
Alfa Romeo Giulia

Leggi anche: Fiat Chrysler Automobiles: le novità al 2 dicembre 2016

Sono 3.300 le unità vendute dal Biscione in novembre

Alfa Romeo a novembre si è reso protagonista in Italia di un ottimo exploit, visto e considerato che il Biscione ha immatricolato 3.300 unità, il 35,65 per cento in più rispetto al mese di novembre del 2015, per una quota al 2,3%. Se invece andiamo a considerare i primi undici mesi del 2016 il marchio milanese di Fiat Chrysler Automobiles ha registrato 33.400  unità, il 17,6% in più rispetto allo scorso anno. Non c’è altra spiegazione per questi numeri se non l’ottimo exploit di Alfa Romeo Giulia che dunque sino a questo momento si sta dimostrando essere un novità particolarmente positiva per lo storico marchio automobilistico italiano.

Fiat Chrysler Automobiles

Fiat Chrysler Automobiles: le novità al 2 dicembre 2016

Fiat 124 Coupe

Fiat 124 Coupé: gli ultimi rumors sul possibile futuro modello