in

Fiat Chrysler Automobiles: le novità al 2 dicembre 2016

Fiat Chrysler Automobiles
Fiat Chrysler Automobiles

Fiat Chrysler Automobiles è sempre protagonista nel mondo dei motori. Anche in questo inizio di dicembre le notizie che riguardano il gruppo italo americano diretto dal numero uno Sergio Marchionne si accavallano. Ieri molta impressione ha fatto il notevole calo delle immatricolazioni che nel mese di novembre appena concluso è stato registrato da parte dell’azienda che tra i suoi brand principali annovera marchi quali Fiat, Jeep e Alfa Romeo.

Un calo del 14 per cento rispetto a novembre 2015 ha caratterizzato Fiat Chrysler Automobiles negli Stati Uniti. Si tratta di un vero e proprio trend, infatti già negli scorsi mesi il calo di FCA negli Usa era evidente, ma in questo caso è stato molto più forte del previsto, anche se in verità ciò lo si deve principalmente ad un calo dei noleggi nelle flotte. 

Fiat Chrysler Automobiles ha scelto Ca Project

Altra notizia molto interessante arriva dall’Italia. Fiat Chrysler Automobiles ha scelto CA Project & Portfolio Management SaaS di CA Technologies per le attività di pianificazione e controllo della spesa ICT. Questa decisione dovrebbe rispondere alle esigenze di flessibilità e velocità  dovute in seguito alle mutevoli esigenze tecnologiche dell’azienda. La scelta è avvenuta in quanto la Direzione ICT di Fiat Chrysler Automobiles nel nostro paese sentiva l’esigenza di una soluzione che servisse a rendere più efficiente il processo di controllo della spesa ICT e dunque questa è sembrata la scelta migliore.

Leggi anche: Alfa Romeo: Il ministro inglese Boris Johnson è fan del Biscione

Fiat Chrysler Automobiles
Fiat Chrysler Automobiles: Nuovi investimenti in Polonia dove verranno realizzati due nuovi motori

Leggi anche: Alfa Romeo Giulietta SZ Coda Tronca: all’asta il raro esemplare

Fiat Chrysler Automobiles e banca Europa accordo da 250 milioni di euro

Infine altra succosa notizia che riguarda Fiat Chrysler Automobiles, è quella secondo cui il gruppo diretto da Sergio Marchionne ha perfezionato un accordo con la Banca Europea per gli Investimenti.  In pratica le due aziende hanno messo a punto un nuovo finanziamento da 250 milioni di euro destinato ai progetti di ricerca e sviluppo della società italo americano.

Il prestito in questione presenta una durata di tre anni e sosterrà l’attività dei centri R&S italiani. Insomma un inizio di dicembre con il botto per l’azienda diretta dal Ceo Sergio Marchionne e siamo sicuri che da qui a fine anno non mancheranno le novità importanti.

 

 

Boris Johnson

Alfa Romeo: Il ministro inglese Boris Johnson è fan del Biscione

Alfa Romeo Giulia

Alfa Romeo Giulia fa volare Cassino e il Biscione a novembre