in

Ripresa produzione Alfa Romeo, Vettel lascia la Ferrari, 500 elettrica, Jeep Compass italiana: le migliori news della settimana

Ecco le principali news della settimana

Bentornati su ClubAlfa.it per il terzo appuntamento di maggio della nostra rubrica domenicale dedicata alle migliori news della settimana che sta per terminare (11-17 maggio) relative al mondo Alfa Romeo, al gruppo FCA ed all’intero settore delle quattro ruote italiano che sta attraversando una fortissima crisi con l’intera filiera che deve fare i conti con gli effetti dell’emergenza Coronavirus.

In questa settimana si è parlato molto della ripresa della produzione dei modelli Alfa Romeo. Secondo le notizie in arrivo dallo stabilimento di Cassino, nei prossimi giorni dovrebbe ripartire la produzione di Giulia e Stelvio mentre per la Giulietta lo stop potrebbe essere definitivo. La ripresa durerà poco in quanto in arrivo c’è ancora cassa integrazione, almeno sino a luglio.

Tra le principali news della settimana c’è anche l’addio tra Vettel e Ferrari. L’ex campione del mondo, in scadenza di contratto a fine anno, e la casa di Maranello non hanno trovato un accordo per il rinnovo. Ferrari ha subito annunciato il sostituto di Vettel. Ad affiancare Leclerc dal prossimo anno sarà Carlos Sainz jr.

Per quanto riguarda Ferrari si è parlato anche della futura elettrica, in arrivo tra diversi anni con tecnologie inedite, e di una nuova ibrida, che invece potrebbe debuttare già nel corso del 2020. Da segnalare, inoltre, l’apertura degli ordini della nuova Jeep Compass italiana, che ora viene prodotta a Melfi, e nuovi dettagli sulla 500 elettrica, che potrebbe essere disponibile da settembre, e sulla Tipo restyling, che potrebbe debuttare a giugno.

Prima di procedere oltre, vi ricordiamo di seguirci anche sui nostri canali social per continuare ad essere sempre aggiornati in tempo reale sulle novità di Alfa Romeo e su tutti i marchi del gruppo FCA. Trovate le news di ClubAlfa.it su Facebook Twitter  e sul nostro canale Telegram.  Potete seguirci anche su Instagram con il nostro account ufficiale che offre ogni giorno immagini nuove a tema Alfa Romeo. E’ possibile seguire le news di ClubAlfa.it anche su Filpboard, sia in versione web che tramite app dedicata.

Ricordiamo che le news di ClubAlfa.it sono disponibili anche tramite Google News, l’applicazione di Google per dispositivi Android, iPhone, iPad e web. Per essere certi di seguire tutti gli aggiornamenti quotidiani pubblicati dal sito, cliccate sul link qui di sopra e, dopo aver effettuato il login con il vostro account Google, cliccate sulla stella del tasto “Segui”.

Alfa Romeo

Uno dei temi caldi della settimana è quello della ripresa produttiva nello stabilimento di Cassino, sede di produzione di Giulia, Stelvio e Giulietta. La settimana si è aperta con le prime conferme in merito ad un‘estensione della cassa integrazione per lo stabilimento, fermo dalla metà di marzo a causa del lockdown e non ancora ripartito, a differenza di altri stabilimenti di FCA in Italia.

Per Cassino, infatti, è in arrivo una breve ripresa produttiva seguita da un lungo periodo di stop. Secondo le prime indiscrezioni, ancora da conferma ufficialmente, Cassino potrebbe restare fermo dal 25 maggio e sino al mese di settembre grazie al ricorso alla cassa integrazione in deroga ed alle ferie estive. Segnaliamo anche il punto dei sindacati sul futuro di Cassino, sull’indotto e sulla fine della produzione della Giulietta.

Anche questa settimana abbiamo registrato l’arrivo di nuovi render dedicati al marchio Alfa Romeo. In particolare, tra i progetti digitali apparsi online in questi giorni segnaliamo un render che ci mostra una possibile Alfa Romeo Giulia Sport Wagon in versione GTA. Il progetto è derivato, chiaramente, dalla Giulia GTA presentata lo scorso mese di marzo. Da notare anche un bozzetto di una possibile versione moderna della Montreal.

Tra gli articoli di questa settimana troviamo anche una news dedicata all’Alfa Romeo 147 GTA. Un esemplare della storica sportiva della casa italiana, con motore V6 Busso, qualche anno fa è stato messo alla prova da Top Gear.  Da notare, invece, che un esemplare blindato di Alfa Romeo Alfetta 2000 è stato venduto all’asta. Il prezzo di vendita è stato davvero contenuto.

Per quanto riguarda la Formula 1, invece, in questi giorni c’è stata la celebrazione della prima gara del campionato mondiale svoltasi ben 70 anni fa. Alfa Romeo è l’unico marchio rimasto in gara rispetto alla prima edizione del campionato.

Fiat

Fiat si prepara ad avviare la produzione della Nuova Fiat 500, la nuova generazione a zero emissioni della 500 che ha fatto il suo debutto ufficiale lo scorso mese di marzo. Secondo le ultime indiscrezioni, le vendite della nuova 500 partiranno solo a settembre e non più nel corso del mese di luglio, come precedentemente annunciato.

Da notare, inoltre, che la serie speciale di lancio La Prima, i cui ordini sono aperti da  marzo, sarebbe quasi sold out. La vettura è disponibile in versione cabrio con dotazione completa e solo in 500 esemplari. Nel frattempo, continuano i test in strada della nuova 500 elettrica che è stata catturata in inedite foto spia.

Nuova Fiat 500 elettrica la Prima

Tra le novità che andranno ad arricchire la gamma Fiat nel corso dei prossimi mesi troviamo la Fiat Tipo restyling, un aggiornamento di metà carriera per tutte e tre le varianti che sarà accompagnato anche dal debutto della nuova Tipo Cross. In questa settimana sono emerse le prime foto spia e nuovi dettagli sulla futura Tipo.

Secondo le prime indiscrezioni di questa settimana, il debutto della nuova Tipo avverrà a giugno quando ci sarà la presentazione della Egea, la versione turca della Tipo (modello prodotto in Turchia) che poi arriverà in Europa in autunno.

Nel corso del secondo semestre del 2020, inoltre, la gamma Fiat si espanderà con l’arrivo delle nuove motorizzazioni mild hybrid a 48 V. Questi nuovi motori saranno disponibili, sicuramente, su 500X e sulla nuova Tipo restyling mentre potrebbero non arrivare sulla 500L.

Nel frattempo, Fiat si prepara a celebrare i 40 anni della sua Panda, auto simbolo del marchio, in particolare in Italia. Nel corso dei prossimi mesi, per celebrare al meglio il compleanno della city car, potrebbero arrivare importanti novità per la gamma Panda.

Questa settimana, Garage Italia Custom ha presentato il progetto 00Panda, un nuovo prototipo elettrico ispirato alla serie cinematografica di 007 e che va a celebrare la Panda come auto sempre più iconica della gamma Fiat.

Da notare, inoltre, che, per quanto riguarda il solo mercato brasiliano, in questi giorni Fiat ha scelto di aumentare i prezzi di quasi tutta la sua gamma, adeguando i listini alle nuove condizioni del mercato delle quattro ruote locale.

Ferrari

In questa settimana, alcune foto spia in arrivo da Fiorano ci hanno mostrato un possibile prototipo di una futura ibrida di Ferrari, un progetto che potrebbe essere una delle due novità previste per il debutto ufficiale nel corso del 2020.

Nel frattempo, Ferrari continua a lavorare sulla sua prima elettrica, un progetto distante ancora molti anni. Secondo le prime informazioni, la prima elettrica di Ferrari sarà pioniera di nuove tecnologie e porterà tante novità per il mondo delle quattro ruote.

Tra le news dedicate al mondo Ferrari segnaliamo anche un articolo dedicato alla Ferrari 500 TRC. Si tratta di una vettura da competizione realizzata sul finire degli anni 50 ed è anche l’ultima vettura di Maranello a montare un motore quattro cilindri in linea.

 In questo video, che risale al 2019. vediamo un’interessante sfida tra supercar con la Ferrari F50 che sfida una Bugatti EB 110 e una Lamborghini Diablo SV. Si tratta di una competizione che tra i protagonisti tre supercar appartenenti ad altrettanti brand che sono il riferimento del settore.

Sebastian Vettel

Parliamo ora di Formula 1. Nonostante il campionato non sia ancora iniziato, questa settimana si è parlato tantissimo di Formula 1 per via dell’annuncio ufficiale in merito alla separazione tra Vettel e Ferrari. La casa di Maranello non ha trovato l’accordo per il rinnovo contrattuale con l’ex campione del mondo e le parti, dopo una lunga trattativa, hanno scelto di dirsi addio.

In tema di nuovi piloti Ferrari, segnaliamo anche alcune indiscrezioni secondo cui Hamilton avrebbe rifiutato la proposta della scuderia di Maranello che, da tempo, sarebbe stata alla ricerca di un sostituto di Vettel.

Da notare che Vettel, dopo l’abbandono di Ferrari, avrebbe offerte da diversi team di Formula 1 anche se, al momento, l’ex campione del mondo non avrebbe ancora preso una decisione finale sul suo futuro nel mondo delle competizioni. Secondo alcuni rumors, Vettel potrebbe lasciare la Formula 1. Nel frattempo, l’addio di Vettel fa calare il valore delle azioni Ferrari.

In attesa dell’inizio della stagione 2020, Vettel ha completato 5 stagioni in Ferrari ottenendo diverse vittorie ma non riuscendo a conquistare il titolo. In quest’articolo andiamo a riepilogare la carriera dell’ex campione del mondo con la scuderia di Maranello partendo dal 2015 e sino ad arrivare all’ultima deludente stagione dello scorso anno.

Poco dopo l’annuncio ufficiale della separazione, sono arrivate le dichiarazioni di Binotto che ha chiarito le motivazioni che hanno portato al mancato rinnovo contrattuale di Vettel e alla scelta di puntare su una nuova soluzione da affiancare al confermato Leclerc. Binotto ha detto di aver un buon rapporto con Vettel.

Da segnalare che anche Leclerc ha subito commentato l’addio di Vettel con una serie di dichiarazioni in cui ha elogiato e ringraziato il pilota tedesco. Anche Toto Wolff ha commentato l’addio di Vettel alla Ferrari. 

A poche ore dall’annuncio dell’addio di Vettel, Ferrari ha annunciato il suo nuovo pilota. Dalla stagione 2021, infatti, sarà Carlos Sainz jr a portare in pista la monoposto di Maranello. Per il pilota iberico è arrivato un contratto biennale.

Subito dopo l’ufficialità sull’accordo, sono arrivate le prime dichiarazioni di Binotto sul nuovo pilota. Da notare, inoltre, che il team principal ha anche commentato la scelta di non considerare Giovinazzi come un possibile candidato per sostituire Vettel. 

Ecco le prime dichiarazione di Sainz dopo la firma con Ferrari.  Da notare, inoltre, che in quest’articolo abbiamo riepilogato tutta la carriera di Carlos Sainz jr che, in qualità di nuovo pilota Ferrari, sarà chiamato ad un compito molto difficile.

Da segnalare, inoltre, che questa settimana Binotto ha confermato l’interesse di Ferrari per la IndyCar Series, competizione che potrebbe rappresentare il futuro di Maranello nelle competizioni soprattutto se dovessero continuare i problemi con la Formula 1.

Chiudiamo il capitolo sulle news dedicate alla Formula 1 con quella che dovrebbe essere la prima bozza del nuovo calendario del campionato 2020. La stagione dovrebbe comprendere un totale di 19 gare.

Maserati

Questa settimana è stato svelato un prototipo della futura Maserati MC20, la nuova sportiva che sarà presentata in via ufficiale soltanto nel corso del prossimo mese di settembre, con una livrea che omaggia Sir Sterling Moss, recentemente scomparso.

In quest’articolo analizziamo il progetto Maserati Kubang, la concept car presentata quasi 10 anni che ha avuto un ruolo importante nel programma di sviluppo del Maserati Levante, il primo SUV della casa del Tridente ed oggi punto di riferimento della gamma del brand su scala internazionale.

Maserati Kubang concept

La Maserati Eldorado, anche conosciuta come Maserati Tipo 420/M/58 Eldorado, è una delle monoposto più conosciute e particolari della storia del marchio del Tridente ed anche la prima ad essere stata sponsorizzata da un’azienda esterna, la Eldorado. Ecco un video dedicato alla monoposto.

Da notare anche un render dedicato al progetto Maserati FRoma. Si tratta di un’elaborazione digitale che unisce il marchio Maserati e il marchio Ferrari, in particolare la nuova Roma, per creare una nuova supercar.

Jeep 

Jeep ha annunciato, in questi giorni, l’apertura ufficiale degli ordini della nuova Jeep Compass “made in Melfi”, la nuova versione del SUV della casa americana che, a differenza della versione precedente, viene prodotta in Italia, nello stabilimento di Melfi, e potrà contare su tempi di consegna molto più brevi.

Questa settimana, Jeep ha risposto ai test condotti dall’IIHS sulla Wrangler che avevano evidenziato dei risultati decisamente deludenti con la Wrangler che non superato, in modo sufficiente, i crash test realizzati.

Intanto, in attesa del debutto europeo, il Jeep Gladiator può contare su di un nuovo allestimento, denominato High Altitude, che offre una dotazione di serie molto ricca diventando uno dei punti di riferimento della gamma.

FCA

La fusione tra FCA e PSA, dopo l’accordo arrivato lo scorso mese di dicembre, si prepara ad avviarsi verso la conclusione. Come confermato dalle due aziende, infatti, la procedura dovrebbe completarsi tra la fine del 2020 e l’inizio del 2021.

Nel frattempo, è atteso l’ok dell’antitrust europeo per la fusione. Secondo le ultime informazioni, una risposta definitiva da parte dei regolatori europei dovrebbe arrivare tra meno di un mese. Si tratta di un passaggio obbligato per il completamento della procedura di fusione.

Da notare che, a causa dell’emergenza Coronavirus, sia FCA che PSA hanno scelto di non distribuire alcun dividendo agli azionisti nonostante quanto era stato pianificato in precedenza, dopo la diffusione dei risultati finanziari relativi al 2019.

Nel frattempo, secondo indiscrezioni non confermate, FCA starebbe valutando di richiedere un prestito allo Stato italiano per un importo di circa 6 miliardi di Euro, in modo da poter far fronte alla crisi legata all’emergenza Coronavirus.

In attesa di una completa ripartenza produttiva nei suoi stabilimenti, FCA dà priorità alla salute dei suoi dipendenti. Il gruppo ha avviato diverse iniziative per migliorare le tutele garantite ai lavoratori e ridurre al minimo i rischi di contagio in vista del ritorno all’attività.

In questi giorni è arrivata la conferma di un accordo tra FCA e Fiom per il monitoraggio dell’applicazione del protocollo di sicurezza, l’insieme di provvedimenti mirati alla tutela della salute dei lavoratori italiani tornati in attività nel corso delle ultime settimane

.Anche negli USA sono previsti una serie di interventi per salvaguardare la sicurezza dei lavoratori. Da notare, in ogni caso, che tra i lavoratori americani di FCA ci sono ancora nuovi casi di contagio nonostante lo stop della produzione e il lockdown.

Da notare che in questi giorni si è registrata la ripresa produttiva negli stabilimenti FCA in Brasile, fermi da diverse settimane a causa dell’epidemia di Coronavirus che ha colpito, duramente, anche il Sud America ed, in particolare, il Brasile. A giugno ripartirà la produzione anche in uno degli stabilimenti americani più importanti del gruppo.

Nel frattempo, a distanza di pochi giorni dalla ripresa produttiva, viene sospesa nuovamente la produzione a Pratola Serra, stabilimento dove vengono realizzati i motori diesel del gruppo. La causa di tale sospensione è l’assenza delle richieste da parte del mercato.

In questi giorni, è arrivato un nuovo annuncio in merito agli investimenti di FCA per la guida autonoma. L’azienda, infatti, ha stretto una nuova partnership con una startup del settore con l’obiettivo di espandere il suo raggio d’azione in un settore che potrebbe essere il futuro del mondo delle quattro ruote.

In questi giorni sono arrivate nuove dichiarazioni di Antonella Bruno, responsabile del brand Lancia per l’area EMEA, in merito alla Lancia Ypsilon ed al futuro del modello che ha da poco registrato un importante aggiornamento con il debutto dell’inedita variante Hybrid. Intanto, un raro esemplare di Lancia Delta Integrale HF sarà venduto all’asta. 

Da segnalare anche un render di una possibile sportiva moderna Lancia GranTurismo  ed uno denominato Stratos Slashed Zero. In questi giorni si è svolto l’Abarth Virtual Tour 2020, un raduno virtuale che ha registrato un incredibile successo con oltre 100 mila partecipanti che hanno mostrato il loro apprezzamento per il brand dello Scorpione. In questi giorni, è arrivata la riapertura delle Officine Classifche di FCA Heritage.

Chiudiamo parlando del mercato italiano delle quattro ruote e della difficile situazione che sta vivendo. A causa della crisi legata al Coronavirus, le vendite di auto sono crollate e, difficilmente, ci sarà un miglioramento netto nel corso dei prossimi mesi. Ad inizio maggio ci sono stati solo piccoli segnali di ripresa. 

Da notare che il Decreto Rilancio, il nuovo pacchetto di interventi del Governo per l’economia, non prevede un supporto al settore auto  anche se i sindacati hanno richiesto incentivi per supportare l’intera filiera automotive. Da segnalare che anche UNRAE ha chiesto un intervento del Governo. 

Con questa news termina la nostra rubrica domenicale relativa alle migliori news della settimana. Il prossimo appuntamento è fissato per domenica 24 maggio. Vi ricordiamo di continuare seguirci in questi giorni, sia dal sito che dai nostri canali social (trovate tutti i link utili ad inizio articolo), per tutti gli aggiornamenti sul mondo delle quattro ruote italiano