in

Alfa Romeo: divorzio a sorpresa dalla concessionaria Fratelli Cozzi

Il celebre concessionario di Fiat Chrysler Automobiles a Legnano ‘Fratelli Cozzi’ divorzia a sorpresa da Fiat Chrysler Automobiles. Dopo oltre mezzo secolo di percorso condiviso la storica concessionaria di viale Toselli non fa più parte della rete del gruppo diretto dall’amministratore delegato Sergio Marchionne. Si tratta di una notizia clamorosa, che rapidamente ha fatto il giro dell’Italia in questa calda domenica d’estate. La Fratelli Cozzi di Legnano, l’autoconcessionaria di viale Toselli che per decenni ha fatto parlare di se’ per il rapporto speciale instaurato in particolare con il marchio Alfa Romeo, tanto da avere creato pure uno storico museo Alfa Romeo sopra la concessionaria che contiene pezzi unici nella collezione del Biscione,  non fa più parte della rete di vendita di Fca. La conferma è arrivata dopo alcune indiscrezioni apparse nelle scorse ore sul web con l’annuncio  ufficiale da parte di Fiat Chrysler Automobiles spa che ha ufficialmente confermato  che la società Fratelli Cozzi «non fa più parte della rete autorizzata di vendite delle vetture Alfa Romeo».

Una notizia che ha colto tutti di sorpresa nel mondo di Alfa Romeo

Si tratta di una notizia che ha colto di sorprese tutti nel mondo dei motori italiani. Solo nelle scorse ore si era molto parlato del museo Alfa Romeo dei Fratelli Cozzi che racchiude secondo alcuni la vera anima del Biscione e che come detto è stato realizzato dal fondatore della concessionaria in oltre 50 anni di attività. Anche questo probabilmente fa parte del cambiamento dei tempi che a molti dispiace ma che alla fine a volte è inevitabile. Vedremo dunque se nei prossimi giorni arriveranno altre notizie su questa situazione di cui al momento non possiamo fare altro che prendere atto. Ricordiamo che Fiat Chrysler per il rilancio di Alfa Romeo sta pensando di attuare una nuova politica tesa a garantire una migliore rete di distribuzione delle vetture sul territorio al fine di poter lanciare sul mercato nel migliore dei modi le nuove automobili che andranno ad arricchire la gamma del Biscione nei prossimi anni, a partire dal primo Suv della sua storia: Alfa Romeo Stelvio. 

 

Alfa Romeo Suv

Alfa Romeo Suv: nuova ipotesi stilistica dal web per lo Stelvio

Alfa Romeo 8C

Alfa Romeo 8C: modello del 1939 potrebbe valere 25 milioni di dollari