in

Alfa Romeo Giulia: è dura la vita in Germania

Club Alfa Romeo Giulia fari

Alfa Romeo Giulia è una delle principali novità che il mondo dei motori a livello internazionale è riuscito a sfornare negli ultimi tempi. Questo nuovo veicolo del Biscione, che sta facendo parlare di se’ da molti mesi ormai appassionati e addetti ai lavori, da circa un mese è disponibile in Germania. Il listino prezzi per quello che concerne l’importante mercato teutonico parte da 33.100 euro e si rivela molto più competitivo rispetto a quello previsto nel nostro paese, dove invece la nuova automobile della casa di Arese, che dovrebbe rappresentare una sorta di antipasto al rilancio del noto brand di Fiat Chrysler Automobiles, può essere ordinata con prezzi che partono da 35.500 euro. Il modello a cui ci riferiamo che in Germania costa 33.100 e in Italia 35.500 è ovviamente il medesimo; ci riferiamo all’Alfa Romeo Giulia nella variante con motore 2.2 diesel, che nel paese teutonico dispone 136 Cavalli e in Italia invece di 150 Cavalli.

Alfa Romeo Giulia punta ad aggredire il mercato in Germania con prezzi competitivi

In tanti si sono domandati come mai in un paese ricco come la Germania, Alfa Romeo Giulia venga proposta a prezzi più bassi rispetto al nostro paese. Questa differenza, a quanto pare è un qualcosa di voluto. Infatti l’obiettivo dei dirigenti del Biscione è quella di dare seriamente fastidio alle concorrenti di Audi, Bmw e Mercedes, che ovviamente in quel mercato vanno per la maggiore giocando in casa e dunque da Fiat Chrysler Automobiles si è deciso di procedere, almeno per quello che concerne quello specifico paese ad una politica molto più aggressiva rispetto a quella portata avanti in altri mercati come ad esempio quello italiano, dove comunque la nuova berlina del Biscione in questa prima fase di vendite si sta comportando molto ma molto bene.

Bisogna anche ammettere che in Germania, Alfa Romeo Giulia sta ricevendo recensioni molto favorevoli dalla stampa specializzata che ha molto gradito l’ultima arrivata in casa del Biscione, basti pensare ad esempio che di recente il quotidiano tedescoKFZ Betrieb, ha dichiarato che la casa milanese ha una vettura molto valida sotto il profilo tecnico, dall’estetica molto accattivante e tipicamente nello stile di Alfa Romeo. Tra l’altro viene anche preso in considerazione il fatto che questa berlina viene venduta ad un prezzo  al quanto vantaggioso se paragonato alle altre vetture presenti nella medesima categoria nel grande paese europeo.  Ovviamente quanto detto non è condizione necessaria e sufficiente al fine di garantire ad Alfa Romeo Giulia un numero di vendita al quanto soddisfacenti.

Alfa Romeo Giulia
Alfa Romeo Giulia: IN germania non sarà facile scalfire il predominio delle case tedesche: ecco il perchè

Alfa 159 in passato è riuscita nel miracolo di tenere testa alle tedesche

Il quotidiano tedesco ha infatti voluto mettere in evidenza anche le difficoltà che Alfa Romeo Giulia incontrerà in Germania. Basti pensare che nonostante nel primo week end di porte aperte nel paese teutonico le cose sembrerebbero essere andate molto bene, vista la gran moltitudine di visitatori e i buoni commenti ricevuti da chi per la prima volta ha visto e provato la nuova vettura del Biscione, i rivenditori del paese ritengono di non poter vendere più di 5 mila unità nel corso di questo anno. Si tratta di numeri lontanissimi da Audi, Bmw e Mercedes che nello stesso periodo puntano a vendere automobili per 10 volte di più. Qualcuno fa notare che l’Alfa 159 in passato andava molto bene in questo mercato tenendo testa alle tedesche, tuttavia i tempi e anche i prezzi della vettura erano ben altri rispetto all’odierna Alfa Romeo Giulia. Vedremo dunque come realmente andranno le cose per la Giulia in questo importante quanto difficile mercato che potrebbe però decretare il successo di questa vettura.

Jeep: gli aggiornamenti del 18 luglio 2016

Fiat Chrysler

Fiat Chrysler Automobiles: indaga pure l’FBI