in

Fiat Chrysler: portavoce Gac smentisce interesse

Fiat Chrysler e Gac
Fiat Chrysler e Gac: arrivano le smentite dai cinesi

Nelle scorse ore si era diffusa la notizia che Gac, il cosiddetto Ghangzhou Automobile Group China,  socio del gruppo italo americano nella joint venture che produce presso lo stabilimento di Changsha in Cina i modelli Jeep Cherokee e Renegade, sarebbe stata intenzionata a parlare con il presidente di Fca John Elkann e con l’amministratore delegato Sergio Marchionne, con l’obiettivo di acquistare una quota del gruppo Fiat Chrysler. Questa notizia ha fatto in poco tempo il giro del mondo, creando non poco scalpore tra gli esperti del settore e gli addetti ai lavori.  Dobbiamo però segnalare come nelle scorse ore una portavoce del gruppo cinese ha detto che attualmente non ci sono piani  in questo senso, smentendo di fatto le notizie che si erano diffuse in mattinata.

Fiat Chrysler, nessuna acquisizione di quote da parte di Gac?

La portavoce di Gac ha chiarito che non vi sarebbero mai stati dei colloqui con Fiat Chrysler Automobiles per quanto concerne l’acquisto di una quota dell’azienda. Gac non ha dunque nessunissima intenzione di fare un’operazione del genere con Fiat Chrysler. Dal gruppo diretto dall’amministratore delegato Sergio Marchionne, per il momento non arriva alcun commento alla vicenda. Dobbiamo però anche riportare la notizia che ieri mattina il titolo di Fiat è salito di oltre il 3% per poi passare in negativo, probabilmente in seguito alle notizie su questa importante questione. Il cambiamento si sarebbe avuto intorno alle 15,50 quando il titolo di Fiat ha ceduto  l’1% circa a 6,23 euro. Secondo i trader, questa inversione di tendenza sarebbe indubbiamente da attribuire proprio alla smentita da parte della portavoce di Gac alla possibile acquisizione di una quota importante in Fiat Chrysler Automobiles.

Fiat Chrysler
Fiat Chrysler nessuna acquisizione da parte di Gac?

Sergio Marchionne e soci puntano forte sul continente asiatico che rimane una priorità del gruppo Fiat Chrysler

Ricordiamo che Fiat Chrysler e Gac collaborano già,  e come si intuisce dalla loro collaborazione, nonché dalle voci che circolano con sempre maggiore insistenza sulla possibile acquisizione da parte della società cinese, il continente asiatico rimane una priorità per Sergio Marchionne e soci. Vedremo se nelle prossime settimane qualche novità interessante giungerà dall’Asia per Fiat Chrysler, che per il momento tace e non commenta le voci che oggi sono circolate con insistenza circa una possibile acquisizione di quote di Fca da parte di Guangzhou Automobile Group. Voci che ripetiamo nel tardo pomeriggio di ieri sono state smentite con decisione da una portavoce dell’importante gruppo cinese.

 

Alfa Romeo Giulia

Alfa Romeo Giulia: prime immagini dello spot pubblicitario

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio

Alfa Romeo Giulia: si tenta nuovo record al Nurburgring