in

Fiat Mobi: Ecco la nuova low cost per il Sud America [Foto spia]

Fiat si appresta a rinnovare la sua gamma di vetture in Sud America con il lancio della nuova utilitaria low cost Fiat Mobi, una vettura molto particolare che andrà a sostituire la Palio Fire affiancandosi alla Fiat Uno. La nuova proposta di casa Fiat appare oggi in rete in nuove foto spia senza protezioni che ci permettono di avere un’idea più chiara sul design della vettura che propone forme muscolose che richiamano l’immagine di un crossover ultra-compatto.

Dal punto di vista tecnico, la nuova Fiat Mobi potrà contare, già nella fase di lancio, sul motore 1.0 Fire che troviamo su diversi modelli Fiat in Brasile ed in Sud America. Nel corso del 2017, la gamma della nuova low cost di casa Fiat si amplierà con l’introduzione del nuovo 1.0 appartenente alla famiglia di motori Global Small Engine (GSE) destinata a diventare un punto di riferimento per le produzioni sudamericane di Fiat. Questo motore si caratterizza come un tre cilindri in grado di erogare una potenza massima di 80 CV con un funzionamento studiato per ottimizzare al meglio consumi e prestazioni a bassi regimi. Sul mercato la nuova Fiat Mobi dovrebbe essere commercializzata in quattro varianti Easy, Drive, Like e Way con prezzi che, al cambio attuale, dovrebbero partire da poco più di 7 mila Euro.Fiat Mobi

Fiat sta attraversando un periodo molto delicato in Brasile, dove il mercato è in caduta libera (-28,7% nel 2015). In questa prima parte del 2016, il marchio italiano registra un calo nettamente superiore alla media del mercato delle quattro ruote locale ed, in attesa di un inversione di tendenza generale, rinnovare la gamma rappresenta una necessità sempre più pressante. Ricordiamo che oltre alla nuova low cost Fiat Mobi, il brand italiano avvierà a breve, in Sud America, la commercializzazione del nuovo pick-up Fiat Toro, un progetto che potrebbe contribuire in modo notevole alla crescita dei risultati di vendita del marchio nel corso dei prossimi mesi. Continuate, quindi, a seguirci con attenzione anche nel corso delle prossime settimane per tutti gli aggiornamenti.

Alfa Romeo Giulia: Nuovi motori e trazione integrale in arrivo entro fine 2016

Formula 1: Ancora speranze per il GP di Monza, la trattativa va avanti