in

Formula 1: Il Gran Premio di Monza è fuori dal calendario [Ufficiale]

mappa del circutito monza f1

A margine del primo GP di Formula 1 della stagione 2016, con la vittoria Rosberg davanti ad Hamilton e Vettel, arriva una notizia decisamente negativa per  il mondo dei motori e per tutti gli appassionati di Formula 1. A partire dal prossimo anno, il Gran Premio d’Italia a Monza uscirà dal calendario del campionato di Formula 1. A spingere la FIA ad eliminare Monza dal calendario di Formula 1 è stata la volontà della dirigenza dell’autodromo di apportare una serie di modifiche al circuito al fine di riportare le gare di motociclismo ed, in particolare, la Superbike a Monza.

Una scelta tutt’altro che gradita da Bernie Ecclestone che, anche in relazione dei soli 19 milioni di dollari versati dalla dirigenza di Monza nelle casse della FIA per il GP d’Italia, non ha esitato ad eliminare la gara dal calendario. A confermare la notizia è stato il numero uno dell’ACI Angelo Sticchi Damiani che ha dichiarato “Ogni sforzo è stato vano. Ormai non vi sono più i margini per trattare”.

monza circuito superbike 2016

Il futuro della Formula 1 potrebbe, in ogni caso, essere ancora legato al nostro paese e il Gran Premio d’Italia potrebbe tornare ma con una sede differente. Se il circuito del Mugello, che ha appena ottenuto l’omologazione della FIA, è ad oggi fuori gioco per via dell’assenza delle infrastrutture necessarie per ospitare la Formula 1, Imola potrebbe risultare la sede perfetta per sostituire Monza, grazie ad una pista adatta alle monoposto ed ad una rete alberghiera ed infrastrutturale molto sviluppata che potrebbe assorbire, facilmente, l’impatto del circus di Formula 1.

Per Imola si tratterebbe di un ritorno in calendario da cui manca dallo scorso 2006. Maggiori dettagli sul futuro del Campionato di Formula 1 in Italia emergeranno soltanto nel corso delle prossime settimane.

Lascia un commento

Loading…

Alfa Romeo Giulia: Le differenze tra la versione europea e la nordamericana

Alfa Romeo, Fiat, Ferrari, Maserati, Jeep, FCA: Le notizie della settimana (14-20 marzo)