in

Alfa Romeo Giulia Sportwagon, rendering sulla base della nuova berlina

Alfa Romeo Giulia Sportwagon

E’ bastato un giorno appena dalla presentazione della nuova Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Verde, la versione super sportiva della nuova berlina di segmento D presentata ieri al Museo Alfa Romeo di Arese, per far apparire in rete i primi render della futura Alfa Romeo Giulia Sportwagon, l’interessantissima versione station wagon della nuova gemma della casa costruttrice italiana. A realizzare il rendering che vi proponiamo qui in alto è stato X-Tomi Design che, sfruttando la base della Giulia Quadrifoglio Verde presentata nella giornata di ieri, ha dato vita a quella che potrebbe essere la futura erede della 159 Sportwagon. 

Appare evidente che, per il momento, il rendering rappresenta unicamente una possibile idea di sviluppo futura per la gamma dell’Alfa Romeo Giulia che sembra avere tutte le carte in regola per poter rendere al meglio anche in una versione station wagon dal marcato carattere sportivo. Il rendering, naturalmente, riprende in pieno il design della nuova Alfa Romeo Giulia accentuandone la parte finale sino a trasformare la carrozzeria in una vera e propria station wagon che però, in quest’elaborazione di X-Tomi Design, conserva in pieno il carattere sportivo della versione berlina presentata ufficialmente nella giornata di ieri dopo mesi e mesi di sviluppo.

Sottolineiamo come il rendering, oltre a modificare le forme della coda, tramite un innalzamento della linea del tetto, accentuato in modo particolare dalla visione laterale del corpo della vettura, va ad aggiungere sulla vettura anche le tradizionali barre, un elemento spesso proposto dalle vetture station wagon. La nuova Alfa Romeo Giulia Sportwagon rappresenta, a conti fatti, una naturale evoluzione della berlina di segmento D presentata nella giornata di ieri e potrebbe contribuire in misura determinate alla crescita delle vendite di Alfa Romeo che, sfruttando il design sportivo della Giulia ed un comparto di motorizzazioni di estremo interesse, caratterizzato da unità con livelli di potenza superiori alla media delle rivali, proverà a ritagliarsi uno spazio importante anche nel segmento delle station wagon premium, sfidando ancora una volta le rivali tedesche come BMW, Audi e Mercedes. E’ chiaro che, al momento, la nuova Alfa Romeo Giulia Sportwagon rappresenta ancora un progetto lontano dalla presentazione ufficiale. Lo stabilimento di Cassino non è ancora pronto a dare il via alla produzione della nuova Alfa Romeo Giulia berlina che dovrebbe entrare in catena di montaggio sul finire dell’anno in corso. Il secondo semestre del prossimo anno potrebbe però essere il periodo giusto per assistere al debutto della nuova Alfa Romeo Giulia Sportwagon che, insieme al SUV basato sempre sulla piattaforma a trazione posteriore Giorgio, andrebbe a completare l’offerta di Alfa Romeo per il segmento D del mercato e permetterebbe all’azienda di concentrarsi sullo sviluppo della nuova ammiraglia di segmento E che dovrebbe arrivare nel corso del 2017. Maggiori dettagli in tal senso, in ogni caso, emergeranno soltanto nei prossimi mesi.