Patente di guida, nuovi test per disturbi del sonno

di -
test del sonno

Arriva una novità per coloro che l’anno prossimo dovranno rinnovare la patente o eseguire l’esame di guida, appena entrerà in vigore la direttiva europea del 1 luglio 2014, n. 2014/85/UE che tutti gli Stati membri dovranno recepire entro il 31 dicembre 2015. Questa nuova normativa renderà obbligatori gli interventi diagnostici, terapeutici e di follow- up che sono richiesti per il conseguimento dell’idoneità psico-fisica alla guida per tutti coloro che guidano dei veicoli a motore con una sospetta Sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno (OSAS).

Secondo questa direttiva, il conducente in cui si sospetti questa sindrome in modo leggero o grave, dovrà essere subito sottoposto ad un consulto medico approfondito prima del rilascio o rinnovo della patente di giuda.

L’ OSAS è una malattia respiratoria del sonno causata da ricorrenti episodi di ostruzione completa o parziale delle vie respiratorie, questi episodi determinano una sonnolenza diurna inappropriata.  Una sindrome d’ apnea ostruttiva notturna moderata corrisponde a una serie di apnee comprese tra le 15 e 29 l’ora, mentre una sindrome d’ apnea ostruttiva notturna grave corrisponde a un indice di apnea pari o superiore alle 30 l’ora, spiega la direttiva che sono entrambe associate a un’eccessiva sonnolenza notturna.

Fino ad oggi però non esiste un protocollo medico in Europa per la valutazione di questa malattia, infatti il Ministero della Salute si è cominciato ad attivare con due commissioni tecniche di esperti con il coinvolgimento pure del Ministero dei Trasporti per l’inserimento legislativo. Le prime risposte nel campo della salute e dei trasporti, saranno protagoniste del programma della V edizione della Convention Nazionale “RomaSonno”, che si terrà a Roma il -24 maggio 2015 al “Crown Plaza Hotel” in Via Aurelia, 415.