Ferrari: in Spagna una SF-15T evoluta per stupire ancora

Torna domenica sul circuito del Montmelò, a pochi chilometri da Barcellona, il campionato di Formula 1 con il GP di Spagna. La Ferrari si presenta agguerrita e ricca di novità per proseguire la rincorsa ad un mondiale che ad inizio anno sembrava irraggiungibile.

Il circuito del Montmelò sorge non lontano da Barcellona.
Il circuito del Montmelò sorge non lontano da Barcellona.

Il GP di Spagna 2015 per la Ferrari già ora, lo si può considerare la gara dell’anno. Dopo un’inizio di stagione sopra le più rosee aspettative queste tre settimane di sosta sono servite per preparare la monoposto con  gli aggiornamenti pensati per ridurre ancora il gap dalla Mercedes.  Barcellona sarà per la rossa una vera e propria gara della verità in cui le novità sulla SF-15T faranno capire a team se la rincorsa al mondiale potrà davvero essere cosa possibile.

F1-Vettel-Ferrari
Nuova ala e nuovo fondo. La Ferrari sarà diversa da quella in questa foto.

La Ferrari presenterà diverse novità; fondamentali quelle aerodinamiche. Saranno presenti due nuove ali, all’anteriore e al posteriore della monoposto , un nuovo diffusore e un nuovo fondo. Lo scopo ovviamente è quello di lavorare sull’incremento della deportanza senza sacrificare la velocità di punta. La Ferrari dovrebbe continuare ad essere una delle monoposto più veloci sul dritto, cosa che non è la Mercedes, recuperando la velocità in percorrenza curva che ad oggi rappresenta uno degli aspetti in cui la la W-06 di Hamilton e Rosberg rimane superiore.

Alcune fonti sostengono che l’incremento delle prestazioni sul giro dovrebbe essere nell’ordine dei 3 o addirittura 4 decimi di secondo.

In secondo luogo dovrebbe debuttare sulla rossa un particolare sistema elettronico da sfruttare durante le qualifiche per sfruttare durante il giro lanciato al meglio il propulsore, una sorta di bottone magico di overboost esattamente come quello di Mercedes, in grado di aumentare per un breve periodo il numero di giri del motore.

Ferrari e Mercedes vicine. In Spagna dovrà essere lotta.
Ferrari e Mercedes vicine. In Spagna dovrà essere lotta.

Questa gara assume quindi una fondamentale importanza per la Ferrari nei confronti della lotta con i rivali tedeschi. A seconda del livello di competitività della rossa si capirà come indirizzare lo sviluppo per il proseguio della stagione. Entro il Canada , gara di casa per il presidente Marchionne, dovrebbero essere previsti un aggiornamento per la power unit e un nuovo muso , più corto dell’attuale. Barcellona svelerà se la sfida a Mercedes porta proseguire ad armi pari. Di certo in Germania non staranno a guardare.

In Ferrari il clima rimane sereno come non mai, sopratutto Raikkonen a differenza del recente passato è coinvolto attivamente nei progetti della squadra. Il finlandese appare ritrovato, loquace e a disposizione. In settimana è stato lui a testare al simulatore parte delle novità che vedremo in pista al Montemelò. Al di là della rincorsa mondiale le prossime gare per lui saranno fondamentali per il rinnovo del suo contratto. Non è un mistero che la Ferrari desideri sfruttare l’opzione di rinnovo del suo contratto, soltanto il rendimento di Kimi nei prossimi GP sarà ciò che farà propendere o meno per il rinnovo.

Ferrari Gp di Cina Prove Libere
Raikkonen e Vettel. Una coppia piloti affiatata.

Raikkonen appare in forma come negli anni migliori, al momento non esiste ancora un distinguo tra prima e seconda guida, i piloti sono trattati alla pari, Kimi potrebbe stupire.

Nel frattempo in settimana siè fatto il nome di colui che potrebbe prendere nel 2017 il posto di Raikkonen per affiancare Sebastian Vettel in Ferrari, si tratta di un’altro finnico il driver della Williams Vlatteri Bottas.