FCA, 55 miliardi di Euro di investimenti per 80 nuovi modelli

di -
elkann fca

Il presidente di FCA John Elkann in una lettera agli azionisti ha evidenziato, ancora una volta, l’ambizioso progetto che il gruppo italo americano sta portando avanti in questi anni e che, seguendo il piano industriale, dovrebbe permettere all’azienda di raggiungere, alla fine del 2018, uno stato nettamente migliore rispetto al passato. Le parole di Elkann non lasciano, infatti, spazio alle interpretazioni: “Il capitale richiesto per questo piano è notevole: per lanciare circa 80 nuovi modelli la società investirà circa 55 miliardi di euro, di cui circa 8 miliardi contabilizzati a conto economico come Ricerca & Sviluppo. Il resto, per due terzi investito negli stabilimenti e nelle linee di montaggio, verrà capitalizzato

FCA-Fiat-Chrysler1

Il futuro di FCA sembra davvero essere roseo. Gli enormi investimenti del gruppo italo-americano stanno già iniziando a generare i primi risultati ma sarà alla fine di quest’anno che il piano industriale entrerà nel vivo. Nel 2015, infatti, FCA presenterà alcuni modelli chiave per la sua crescita futura partendo proprio dalla sempre più chiacchierata ed attesa Alfa Romeo Giulia, la nuova berlina che, insieme al SUV che sarà presentato a fine 2015 o, al massimo, inizio 2016, avrà il compito di rilanciare il marchio Alfa Romeo che dovrà diventare uno dei punti di riferimento del mercato premium mondiale. Alfa Romeo Giulia

Sempre quest’anno debutterà il nuovo SUV Maserati Levante, citato espressamente da Elkann insieme alla Giulia. Il nuovo Maserati Levante, nei piani di FCA, avrà il compito di consentire al brand italiano di compiere l’ultimo passo in avanti del processo di crescita iniziato con il debutto della nuova generazione della Quattroporte e della nuova Maserati Ghibli. C’è da dire che Maserati ed Alfa Romeo avranno un ruolo chiave anche per la crescita della produzione italiana. Le vetture dei due brand saranno, infatti, tutte prodotte nel nostro paese e permetteranno a stabilimenti come Mirafiori, dove si produrrà il Levante, e Cassino, da dove usciranno le unità di Alfa Romeo Giulia e del nuovo SUV, di incrementare drasticamente la produzione.Maserati levante

E’ ancora presto per valutare in che modo il mercato internazionale risponderà agli investimenti di FCA ma appare chiaro che gli 80 nuovi modelli in programma, in Europa e nel mondo, permetteranno al gruppo di rafforzare notevolmente la sua presenza in tutti i principali mercati mondiali. In conclusione, evidenziamo come Elkann abbia sottolineato l’intenzione di continuare ad investire anche nel campo dei servizi andando sempre alla ricerca di nuove possibilità di crescita per il gruppo “Continuiamo a cercare occasioni interessanti, concentrando la nostra attenzione sul settore dei servizi, soprattutto finanziari, che riteniamo possano stare bene con il resto dei nostri investimenti, che sono oggi prevalentemente in settori industriali ad alto impiego di capitale

  • Si ma siamo ai soliti annunci a cui ci hanno abituato da anni e che non si concretizzano