Brivido per Mick Schumacher, incidente in Formula 4

di -

Mick Schumacher dopo aver vinto ai Kart arriva alla formula 4, sessione di prove con brivido e paura per un incidente, fortunatamente nulla di grave.

Mick Schumacher è il primogenito del sette volte campione del mondo tedesco Michael, che a seguito di un brutto incidente durante una vacanza in montagna, oggi riversa in condizioni di salute molto critiche. Un altro brivido e tanta paura ha raggiunto la famiglia, quando il quindicenne Mick ha avuto un incidente durante una sessione di prove sul circuito di Lausitzring in Germania per i test prestagionali di Formula 4, guidava la sua monoposto a una velocità di 160km/h quando è finito sulla ghiaia.

Per il giovanissimo Schumacher non vi è stata alcuna conseguenza grave, ma sicuramente tanta paura per lui e la famiglia, ancor oggi costretta a vivere l’incubo incombente sulla vita dell’ex pilota campione mondiale di formula 1. La sua auto è finita fuori pista, dopo lo spavento iniziale per la dinamica dell’incidente, tutti hanno tirato un sospiro di sollievo. Voci autorevoli del suo team hanno commentato l’episodio senza attaccare o forse senza dare troppa importanza all’accaduto, di fatti, per quanto grave e pericoloso questo sport oggettivamente sia, chi decide di fare questo lavoro, sa e conosce bene i rischi a questo correlati.

La figura di Frits van Amersfoort ha commentato semplicemente che Mick è solo all’inizio della sua carriera, solo recentemente si è seduto sul sedile di un’auto monoposto, ha molto da imparare e da fare esperienza, ma soprattutto, ha affermato con soddisfazione, che lui ha tanta voglia di imparare, un dato oggettivo importante a favore del giovane Schumi.

Il suo cognome di certo non lo aiuta, lo stesso pilota campione del mondo Sebastian Vettel, ha affermato che per il ragazzo sarà molto più difficile rispetto ad altri colleghi emergere e dimostrare quello che vale, ribadendo il concetto, che passare da un Kart a una monoposto è già un passaggio difficile, se in più porti un cognome importante e sei il figlio del grande Michael Schumacher, le difficoltà si amplificano; per lui non sarà facile, sarà sempre sotto in riflettori e dovrà convivere con l’ombra del paragone nei confronti del padre, questo è stato il significato della sua frase: “Il passaggio dai kart alle monoposto è già difficile di per sé ma per lui il peso sarà ancora più grande”.

neweyLo stesso compagno di squadra si è espresso nei suoi confronti con parole di ammonimento per Mick: il solito figlio di papà, è stata la frase espressa da Harrison Newey, suo coetaneo e figlio di Adrian Newey,definito lo stratega della Redbull, progettista che ha portato questa scuderia ai vertici della formula 1 negli ultimi campionati mondiali.

Per il giovane Newey non si tratta di primissimo esordio nel campionato di formula ADAC in Germania, già nel 2014 ha corso sette gare ed ha già tastato l’ebbrezza e il brivido di questo genere di gare.

Mick Schumacher participates in the German Kart Championship International ADAC, in Genk, BelgiumPer Mick invece il 2015 rappresenta il suo esordio ufficiale con la monoposto, ha già vinto con i Kart, quest’anno farà il grande passo correndo in questa categoria, campionato che parità nel mese di aprile 2015.

Non rimane che attendere e vedere come si comporterà Schumacher Junior e quale sarà il suo approccio con il mondo delle gare su monoposto.