Maserati Levante, il SUV sarà decisivo per raggiungere gli obiettivi di vendita

Maserati Levante

Le novità più attese del 2015, considerando tutto il gruppo FCA, sono due ed entrambe incarnano lo spirito del Made in Italy al meglio. Stiamo parlando dell’Alfa Romeo Giulia, che debutterà ad Arese il prossimo mese di giugno, e del nuovo Maserati Levante, il progetto che permetterà al brand Maserati di fare il suo debutto ufficiale nel segmento di mercato dei SUV che rappresenta, sempre di più, una fonte importantissima di vendite e profitti.

Maserati Levante

Il nuovo SUV Maserati Levante debutterà sul finire dell’anno in corso e sarà disponibile, in tutti i principali mercato internazionali, già ad inizio del prossimo anno con un lancio commerciale che segnerà un momento fondamentale per il piano di crescita del brand che, ricordiamo, entro il 2018 vuole raggiungere quota 75 mila unità vendute in tutto il mondo. Un progetto quanto mai ambizioso che poggia, ad oggi, le basi sulla nuova generazione della Maserati Quattroporte e sulla Maserati Ghibli, la berlina entry level che ha permesso al brand Maserati di incrementare vertiginosamente le vendite con il 2014 che si è chiuso con un totale di 36 mila unità vendute ed una crescita del 124% rispetto ai dati, già positivi, del 2013.

Maserati Levante

Per raggiungere quota 75 mila unità vendute all’anno entro il 2018, anno in cui terminerà il piano industriale quinquennale di Maserati, l’azienda italiana punterà sulla continua crescita delle vendite della Quattroporte e della Ghibli ma soprattutto sul successo internazionale del SUV Maserati Levante che avrà il compito di garantire un ulteriore step up. Il passo in avanti decisivo per il raggiungimento del target di vendita, infatti, è legato a doppio filo al nuovo Maserati Levante.

Maserati Alfieri

Dal punto di vista tecnico, il nuovo SUV Maserati Levante, ricordiamo, poggerà la basi sulla stessa piattaforma della Maserati Ghibli presentando, per quanto riguarda il design, diversi punti di contatto con la coupé Maserati Alfieri, la concept car, protagonista dell’immagine qui di sopra, nata per festeggiare il centenario del marchio e destinata ad entrare in produzione tra poco più di un anno. Il nuovo SUV sarà realizzato a Mirafiori che, grazie a questa vettura, vedrà aumentare in modo vertiginoso la produzione,  tutto vantaggio dei lavoratori attualmente in cassa integrazione. FCA sta, già da diversi mesi, lavorando allo sviluppo di una nuova area dello stabilimento che ospiterà la produzione del SUV che, ricordiamo, è stato visionato in anteprima dal Presidente del Consiglio Renzi nel corso di una recente visita a Mirafiori. 

Maserati Levante

La crescita delle vendite di Maserati, stando ai piani attuali, ha un limite preciso. L’azienda, infatti, non ha intenzione di seguire la strada di Porsche che punta il traguardo delle 200 mila unità vendute. Maserati non ha intenzione di svalutare l’immagine esclusiva del marchio aumentando la produzione oltre quota 75 mila unità. Il nuovo Maserati Levante avrà il compito di garantire, entro un paio d’anni, il raggiungimento di questo target che dovrebbe rappresentare per Maserati la quota di produzione fissa anche per i prossimi anni.

  • orazio.bacci

    Perseverare è Diabolico,con la nuova mascherina radiatore insistete anche per il SUV Levante Maserati,con gli spigoli inseriti nella mascherina,invece la tradizione Maserati è mascherina perfettamente ovoidale,non perseverate così per mè fa schifo,tra parentesi ho l’occhio clinico perchè sono pittore d’avanguardia e fotografo d’opere d’arte.