Vettel incorona la Ferrari, tutto è possibile

Vettel-Ferrari-Marchionne

Il tedesco Sebastian Vettel dopo la sua giornata di test, in cui è anche uscito di pista al primo giro (“Ho sbagliato io, stavo ancora dormendo, un po’ troppo aggressivo”), conferma comunque la bontà della macchina. Stessa soddisfazione espressa anche dal presidente Sergio Marchionne, in visita al Montmelò.

Un Sebastian Vettel dunque piuttosto contento dopo aver archiviato un’altra giornata di test a Barcellona. Nonostante una uscita di pista, il tedesco ha chiuso col quinto tempo ed ha completato 105 giri.

vettel-fuori-pista-ferrari

Davanti a tutti sempre Pastor Maldonado con la Lotus in 1’24″348, seguito da Verstappen (Toro Rosso), da Hamilton (Mercedes), da Ericsson (Sauber) e dal neo ferrarista.

Per Vettel la nuova SF15-T promette davvero bene, confermando quello che nei giorni scorsi aveva dichiarato il suo compagno Kimi. Il campione tedesco si è detto felice anche della visita di Sergio Marchionne, una dirigenza sempre vicina ed attenta alla squadra.

Il presidente della Ferrari, Sergio Marchionne,  al Montmelò ha tracciato un primo bilancio dopo test che ha definito “incoraggianti”.

Formula_1_vettel-montmelò

Il numero uno della Rossa ha sottolineato che si stanno incominciando a vedere i primi risultati ma occorre ancora del tempo, bisogna aspettare le gare per valutare bene il rendimento.

Risultati comunque in linea con quanto si aspettavano i vertici della Ferrari.

Il presidente esalta soprattutto i motoristi Ferrari, i migliori per Marchionne:

“Li schiererei contro chiunque. I ragazzi che abbiamo sono fenomenali”.

Il ritardo dalla Mercedes ancora è evidente, ma Marchionne è molto fiducioso nel futuro della Rossa.

Al circuito di Montmelò si riprenderà il 26 febbraio per proseguire con i testi fino al 1º marzo, poi le monoposto saranno spedite a Melbourne per dare atto al secondo step della stagione che dovrà portare alla rinascita della Ferrari.