Maserati Quattroporte e Ghibli, da domani riprende la produzione

Maserati Grugliasco

Sembra finalmente essere giunta a conclusione la lunga questione legata al blocco della produzione nello stabilimento di Grugliasco dove vengono realizzate tutte le unità di Maserati Quattroporte e Maserati Ghibli che l’azienda italiana consegna, a cadenza giornaliera, ai suoi clienti in tutto il mondo. Nella giornata di ieri, infatti, FCA aveva annunciato la ripresa dei lavori per oggi ma i lavoratori dello stabilimento hanno trovato ancora una volta le linee bloccate. Adesso però è ufficiale, la produzione delle due vetture di casa Maserati a Grugliasco riprenderà domani mattina in modo normale e, si spera, senza alcun intoppo.

Maserati Grugliasco

Facciamo un passo indietro allo scorso 3 febbraio quando ha avuto inizio tutta questa situazione. Poco più di una settimana fa, la produzione di Quattroporte e Ghibli a Grugliasco ha prima subito un rallentamento per poi bloccarsi in modo completo. Il problema è stato subito individuato. Un sub-fornitore di casa Maserati ha, infatti, avuto un problema ritardando la consegna di un componente essenziale per assemblare il sistema di alimentazione delle Maserati Quattroporte e Ghibli. Questo ritardo ha creato un ulteriore ritardo al fornitore effettivo di Maserati, che normalmente rielabora il semi-lavorato per consegnarlo a Grugliasco pronto all’installazione, che non ha potuto provvedere alle consegne bloccando, di fatto, tutta la produzione delle due berline di casa Maserati.

Maserati Quattroporte

Per gli oltre 3 mila lavoratori di Grugliasco, che negli ultimi mesi hanno registrato l’enorme successo di vendite della Maserati Quattroporte e della Maserati Ghibli, si è trattato di uno stop imprevisto visto e considerato l’altissima frequenza di lavoro a cui lo stabilimento è abituato. La crescente richiesta di vetture di casa Maserati ha, infatti, costretto il sito di produzione e i suoi operai ad un super lavoro per soddisfare, nel minor tempo possibile, tutte le richieste in arrivo dai vari mercati internazionali.

Maserati Quattroporte

Questa particolarissima settimana di ritardi ha creato non pochi problemi sia ai lavoratori dello stabilimento che all’azienda. A causa del ritardo del subfornitore, infatti, sono stati ben 11 i turni di lavoro saltati con circa 700 vetture, in prevalenza Maserati Ghibli, che non sono state realizzate e che, quindi, subiranno un ritardo nelle consegne rispetto ai piani. Stando a quanto dichiarato da FCA, il problema è comunque stato risolto e lo stabilimento di Grugliasco tornerà a seguire i normali turni di lavoro già da domani mattina nella speranza che questo problema non si ripresenti in futuro. Per ora non ci resta che attendere il rilascio di nuovi dettagli in merito alla situazione legata alla produzione dello stabilimento piemontese ed eventuali aggiornamenti che potrebbero arrivare nel corso delle prossime ore.

Maserati Ghibli