Fiat Panda aumentano gli ordini, CIG annullata a Pomigliano

di -
Fiat Panda

Buone notizie per tutti i dipendenti dello stabilimento FCA di Pomigliano d’Arco in provincia di Napoli dove vengono realizzati tutti gli esemplari della Fiat Panda. L’azienda italo-americana ha infatti annullato la Cassa Integrazione Straordinaria prevista per il prossimo 23 di febbraio, giorno in cui l’impianto sarà in funzione in modo normale, ed ha confermato le giornate di lavoro extra per sabato 14, 21 e 28 febbraio. In queste giornate sarà attivo unicamente il primo turno di lavoro che, in ogni caso, dovrebbe garantire un sostanziale incremento della produzione di Fiat Panda.

Fiat Panda

La city car italiana, anche sfruttando la crescita del mercato auto a gennaio, sta registrando un forte incremento nel numero di esemplari venduti, un fatto che ha spinto l’azienda italo-americana ad incrementare la produzione per soddisfare il numero degli ordini pervenuti entro febbraio. A gennaio, per esempio, la Fiat Panda ha registrato una crescita del 12.6% di unità vendute rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Un dato che potrebbe ripetersi anche a febbraio. La gamma della Fiat Panda, infatti, è quanto mai articolata e profonda e offre soluzioni utili praticamente a tutti gli automobilisti.

Fiat Panda

La crescita del settore auto italiano, che vede la Fiat Panda essere da anni l’auto più venduta in assoluto, rappresenta un fattore importantissimo per la city car italiana ed, in particolare, per lo stabilimento di Pomigliano d’Arco che, nel corso dei prossimi mesi, potrebbe registrare nuovi incrementi di produzione per soddisfare le domande di tutti i clienti. A dare un contributo alla crescita della Panda saranno anche altre realtà europee. La Fiat Panda, infatti, è un’auto molto pratica che trova un buon riscontro di vendite in Europa. La city car è stata, nel 2014, la seconda auto più venduta di FCA in Europa alle spalle della 500 con un totale di 141 mila unità vendute di cui 104 mila in Italia. Le possibilità di crescita, in parallelo alla crescita del mercato continentale delle quattro ruote, sono davvero molto solide.

Ecco quanto dichiarato agli organi di stampa nazionale da Raffaele Apetino, segretario regionale per il settore auto della Fim Campania, in merito all’annullamento della CIG a Pomigliano e all’incremento di produzione previsto da FCA “Si tratta di una notizia sicuramente positiva, segno di una ripresa del mercato. Una ripresa che deve però trovare conferma nei mesi successivi e per questo ci vedremo con la direzione aziendale entro la fine del mese per approfondire l’andamento di mercato e valutare ricadute positive occupazionali per i lavoratori ancora in regime di contratto di solidarietà

Fiat Panda