Alfa Romeo 4C Spider: piccola auto, grandi emozioni

di -

La nuova creatura del Biscione sprizza sportività da tutti i pori. Riuscirà a farsi notare tra le piccole sportive scoperte nel Nuovo Continente?

Apparentemente, la Alfa Romeo 4C Spider è l’auto che meno si presterebbe ad essere presentata in pieno inverno, nel salone della fredda e ghiacciata città americana di Detroit. Il solo vederla aumenta la voglia di guidarla su una strada di montagna panoramica come solo la nostra bella Italia sa offrirne, con temperature primaverili e con un bel cielo blu.

La Alfa Romeo 4C Spider è una dichiarazione commovente sull’essenza di ciò che dovrebbe essere l’Alfa Romeo. Emozione pura su ruote, emozionante per molti, fraintesa da altri, e anche con qualche critica meno positiva, è impossibile rimanere indifferenti a ciò che è in realtà: un mini-supercar, di quelle che non si vede l’ora di avviare per ascoltarne il suono del motore.

Con un corpo centrale in fibra di carbonio, è pari ad automobili ben più costose, come la teutonica McLaren 650S. Il peso ridotto, di circa 1 tonnellata (alcune utilitarie moderne arrivano anche a pesare di più), raggiunto grazie alla fibra di carbonio e il resto della scocca in alluminio, il livello di prestazioni di questa piccola meraviglia arriva a rivaleggiare con automobili molto più potenti, pur essendo alimentata da un compatto 4 cilindri da 1750 cc e 240 cavalli. È questa la ricetta per le super car del futuro?

4c_2A Ginevra, l’anno scorso, l’Alfa Romeo 4C Spider è stata presentata solo come prototipo. Fortunatamente, la presentazione della versione di produzione al salone di Detroit ha mostrato che poco o nulla è cambiato per quanto riguarda il concetto iniziale della vettura. Come tale, e pur essendo presentata con l’appellativo di Spider è in realtà una Targa, ossia un tipo di carrozzeria a metà strada tra coupé e spider, non essendo dotata di una carrozzeria decappottabile ma unicamente di un tettuccio rimovibile. La 4C Spider è infatti una targa con tettuccio removibile in tela o in fibra di carbonio, e nonostante la soluzione sembra un po’ fragile, Alfa Romeo garantisce che il tetto può sostenere la velocità massima di Alfa Romeo 4C Spider che è di circa 260 km/h.

La 4C Spider segue alla “sorella” maggiore 4C che è la prima Alfa Romeo messa in vendita negli Stati Uniti dopo anni di assenza del marchio del Biscione in terra a stelle e strisce. Per la precisione, era il 1995 quando l’ultima vettura di Arese venduta in Nord America fu la Alfa Romeo 164 con motore 3 litri V6 a benzina. La versione della 4C Spider, e ovviamente anche della 4C, è stata approntata per le strade d’oltreoceano, ed esteticamente differisce in alcuni aspetti rispetto a quella europea.