Assicurazioni auto, Google pensa all’ingresso nel mercato

Assicurazioni auto Google

Google prova a prendersi anche le assicurazioni auto. L’azienda di Mountain View, che non è certo insolita ad ampliarsi oltre il mondo della tecnologia di ultima generazione, sta così pensando ad un ingresso nell’ennesimo mercato, quello delle polizze assicurative per veicoli. Inizialmente la società opererebbe soltanto negli Stati Uniti, per poi eventualmente allargarsi anche verso altri continenti (Italia compresa?).

E’ sempre più complicato trovare un mercato dove non è ancora giunto lo zampino di Google. Nonostante il settore automobilistico abbia già visto abbondantemente la presenza dell’azienda con la piattaforma Android Auto (lanciata pochi mesi fa), il campo delle assicurazioni auto presenta una grande concorrenza, dalla quale Google si è fin qui tenuta fuori a livello mondiale. Fin qui, l’azienda si è infatti limitata ad offrire nel Regno Unito il servizio Google Compare, per comparare assicurazioni auto e trovare la più conveniente.

Google, assicurazioni auto: si parte dagli Stati Uniti

Presto, una piattaforma simile a Google Compare sarebbe pronta a fare il giro del mondo, a cominciare dagli Stati Uniti d’America e poi eventualmente approdare anche nel resto d’Europa e negli altri continenti. Il Big G sembrerebbe interessato ad acquistare il sito web CoverHound per lanciare definitivamente il suo ingresso nel mercato delle assicurazioni auto. Su questo fronte, tuttavia, rimangono soltanto le indiscrezioni provenienti da portali specializzati, perciò rimaniamo in attesa della conferma da parte di casa Google.