Maserati boom vendite negli Usa

Maserati Ghibli

Maserati continua a registrare un grandissimo successo negli USA, chiudendo l’anno con numeri in forte crescita nel corso del mese di dicembre.

Maserati of North America Inc, filiale americana del gruppo, ha infatti registrato nel corso dell’ultimo mese dell’anno un incremento delle vendite negli Stati Uniti del 34,1 per cento a 1.412 unità rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

La casa del Tridente, sulla base dei dati elaborati e diffusi da parte di Autodata Corp, continua pertanto la sua crescita nel secondo mercato mondiale di auto. Grande successo è stato registrato a seguito del lancio delle nuove Maserati Quattroporte e Maserati Ghibli, che ricordiamo risultano prodotte nello stabilimento piemontese di Grugliasco.

Prendendo come riferimento l’intero anno 2014, il brand Maserati ha fatto registrare un incremento delle vendite del 171,4 per cento a 12.942 unità, ovvero più che raddoppiando il volume dell’intero anno 2013, quando negli Stati Uniti furono vendute 4.768 vetture, dato che già rappresentava una ottima crescita del 74,7 per cento in più rispetto al 2012. Un trend pertanto in forte crescita negli ultimi due anni per il marchio modenese.

Harald Wester, amministratore delegato del brand del Tridente, ricordiamo che ha previsto un piano di rilancio il cui ambizioso obiettivo è quello di passare dalle 6.000 unità prodotte nel corso del 2012 a ben 50.000 esemplari per il 2016. La strada intrapresa sembra comunque quella giusta.

Molto bene anche Ferrari of North America Inc. che nel corso del mese di dicembre ha venduto 247 vetture, registrando un incremento del 37,2 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Nell’intero 2014 in crescita anche i risultati di Ferrari negli Usa, con un rialzo delle vendite del 4,5 per cento, rispetto al precedente esercizio, a 2.145 vetture.