Ferrari: scambio di auguri a Maranello con Alonso e Vettel

Ferrari_pranzo_Natale

Si è tenuto il tradizionale pranzo natalizio a Maranello tra nuovi arrivi ed addii. Presenti infatti  John Elkann, Sergio Marchionne e Piero Ferrari, a cui si sono aggiunti anche i nuovi Vettel e Arrivabene.

Presente anche il pilota Fernando Alonso, praticamente alla sua ultima apparizione ufficiale con la Rossa.

Tutti insieme ai dipendenti della Scuderia ed i rappresentanti dei partner tecnici e commerciali.

Maurizio Arrivabene nel suo nuovo ruolo di Direttore Generale della Gestione Sportiva e di Team Principal ha volutto innanzitutto ricordare Jules Bianchi e a Michael Schumacher, due piloti da sempre molto vicini a Maranello e che stanno combattendo una lunga e complicata battaglia per la vita.

Arrivabene ha sottolineato inoltre la sua grande soddisfazione nel lavorare in Ferrari, mettendo immediatamente in risalto che l’obiettivo è quello di riportare la Scuderia nelle posizioni che merita, ovvero nuovamente a trionfare sui circuiti di tutto il mondo.

In bella mostra sul palco un’Alfa Romeo 6C, esemplare su  cui avevano iniziato a correre i primi piloti della Scuderia Ferrari. Proprio su questo punto, ovvero il forte legame tra la Ferrari ed Alfa Romeo, è stato il punto cruciale del discorso del presidente di FIAT Chrysler Automobiles, John Elkann: “Fin da quando mio nonno strinse il patto con Enzo, la Ferrari è qualcosa di assolutamente speciale per noi. Nel reciproco rispetto abbiamo sempre lavorato insieme ottenendo grandi risultati. Siamo estremamente legati alla Ferrari e stiamo lavorando per garantirle un futuro ancora migliore”.

Elkann ha espresso grande soddisfazione nel vedere anche un’Alfa Romeo sul palco, ed il 2015, secondo quando dichiarato dal numero uno di Fiat, sarà un anno molto importante per il brand italiano.

È stato il  Presidente della Ferrari, Sergio Marchionne, a concludere con un invito alla squadra della Rossa: “ Non temete il cambiamento, abbiate il coraggio di dare idee. So che ne siete capaci ed è di questo di cui la Ferrari ha bisogno”.

In conclusione della giornata, solito rito di foto con Sabastien Vettel e Raikkonen ed ultimi scatti in rosso anche per Fernando Alonso.