Ferrari dovrà pagare 2,25 miliardi di euro a FCA

Ferrari FCA separazione

La cedola che Ferrari dovrà pagare a FCA, comprendente trasferimenti di liquidità e dividendi, è pari alla maxi cifra di 2,25 miliardi di euro. Le cifre sono state definite a seguito della separazione tra le due aziende, che dopo essere stata annunciata lo scorso 30 ottobre, proprio ieri aveva fatto parlare Diego Della Valle con polemiche a riguardo.

Il documento depositato da FCA parla chiaro e prevede un incasso da record ai danni di Ferrari, prima di scorporare dal Gruppo la casa di Maranello: “Prima di effettuare la separazione da Ferrari, riteniamo opportuno entrare in altre transazioni, comprese le distribuzioni e il trasferimento dei fondi dall’azienda, attualmente stimati all’importo di 2,25 miliardi di euro“, afferma il Gruppo Fiat-Chrysler nel documento F-1/A.

Il versamento dei 2,25 miliardi di euro, corrispondente ai dividendi e ai trasferimenti di liquidità, dovrà essere completato da Ferrari nell’arco di circa due anni, con scadenza fissata al 2016. Ad occuparsi dell’incasso delle maxi cedole (con cadenza semestrale e con l’opzione di pagare l’ultima in azioni) saranno gli istituti bancari JPMorgan Chase, Goldman Sachs, Barclays e Ubs.

A seguito della separazione tra Ferrari e il Gruppo Fiat-Chrysler scatterà il collocamento delle azioni FCA, che secondo le prime stime dovrebbero ammontare fino ad un massimo di 100 milioni, importo di cui fanno parte i 54 milioni di azioni appartenenti ai soci Fiat che hanno scelto il recesso e altri 35 milioni in portafoglio, come riporta Il Corriere della Sera.

  • vuoi vedere che il patron della tod’s ha ragione…..

  • cominciano i giri del fumo..

  • Temevo che certi personaggi potessero solo danneggiare i nostri mitici marchi automobilistici (sono patrimonio del Paese e non di coloro che hanno ereditato una fortuna senza averne alcuna liceità) e ora giunge l’ovvia e ulteriore conferma!!! 🙁 Deludente, per usare un (drammatico) eufemismo!!! 🙁