Fiat 600, un render per la possibile erede della Punto

di -
Fiat 600

La Fiat Punto, dopo una lunghissima carriera, si appresta ad abbandonare il mercato lasciando però un vuoto notevole all’interno del segmento B del mercato dell’auto d’Europa, uno dei più importanti di tutto il settore delle quattro ruote continentale, che solo in parte viene colmato dalla Fiat 500L e dalla nuova Fiat 500X.

Per provare ad indicare la strada da seguire, il designer David Obendorfer, non nuovo a progetti di questo tipo, ha pubblicato un interessante rendering dedicato a quella che potrebbe essere l’erede della Fiat Punto, una possibile nuova Fiat 600.

Si tratta di progetto di un’auto compatta, con una lunghezza di circa 4 metri, e dotata di una carrozzeria con cinque porte. Il rendering realizzato da David Obendorfer per il progetto Fiat 600 riprende le linee utilizzate dal brand italiano per la Fiat 500, con forme curve e design volutamente un po’ retrò. Rispetto alla Fiat 500, la possibile erede della Punto si presenta con gruppi ottici più grandi con luci diurne a LED.

Stando ai piani aziendali, Fiat dovrebbe sostituire l’attuale Fiat Punto soltanto nel 2016 con un modello a cinque porte che, secondo le indiscrezioni degli ultimi mesi, dovrebbe assumere la denominazione di Fiat 500 Plus.

Per ora non sono ancora chiari i piani effettivi di FCA che, almeno si spera, non si farà trovare impreparata in vista della ripresa delle vendite del mercato europeo che dopo anni di crisi sta tornando a mettere in mostra numeri positivi con la prospettiva di migliorare ulteriormente nel corso dei prossimi anni e ritornare a livelli pre-crisi.

  • Una mito travestita

  • Looks like an old micra

  • Stefano Ubbiali è la fine

  • Kon Tro

    L’ennesimo revival. Se la possono tenere, così come la Punto.

  • orazio.bacci

    La vedo di buon occhi la FCA 600 la sua lunghezza intorno hai 4 metri e’ideale,in fondo non è la 500 che ha motorizzato bene l’Italia,per me e stata la 600 che era davvero più capiente.

  • Ali Joudali

    Ma sembra una Nissan Micra, speiamo che non sara cosi